Il mondo del Pitch&Putt ha scelto Le Robinie

La Provincia Varese - 13/12/2016

Il mondo del “Pitch&Putt” è pronto a fare rotta su Busto Arsizio: dal 30 marzo al 2 aprile del 2017, il golf club Le Robinie ospiterà i campionati del mondo della disciplina. «Una straordinaria vetrina internazionale per il nostro territorio» l’orgoglio del bustocco Carlo Farioli, pioniere della disciplina in Italia e attuale presidente della IPPA, la federazione internazionale di “Pitch&Putt” che organizzerà la competizione sui campi di Solbiate Olona. Versione light del golf Il Pitch&Putt è una variante “light” del golf, che concentra ed estremizza la parte più difficile di un percorso di golf, rendendolo più economico ed accessibile a tutti. Si gioca su 18 buche, tutte “par 3” e di lunghezza massima di 90 metri, tanto che un campo da “P&P” necessita di appena il 5% dello spazio di un normale campo da golf. Busto Arsizio è la sede della federazione italiana e può vantare, nella figura del pioniere della disciplina Carlo Farioli, il numero uno della IPPA. Non è la prima volta che il golf Le Robinie di Solbiate ospita una gara internazionale di pitch&putt: era già successo nel 2005 con i mondiali seniores e nel 2010 con un quadrangolare tra team europei. Ma questa volta l’occasione è straordinaria, con il campionato del mondo assoluto che radunerà alle Robinie 108 partecipanti, di cui almeno 60 provenienti dall’estero. Sono attese delegazioni dall’India, dal Giappone e dall’Australia, oltre che quelle di vari Paesi europei. In mostra «Per noi è motivo di orgoglio ospitare una manifestazione così importante – spiega Carlo Farioli – ma crediamo che sia anche una grande opportunità per il territorio per una vetrina internazionale senza pari». Si tratta probabilmente della massima competizione sportiva ospitata in città, considerando Le Robinie di fatto come una “propaggine” della città anche se sono sul territorio di Solbiate Olona. Nel programma della manifestazione, che ha già ottenuto il patrocinio di Comune, Regione e della Varese Sport Commission della Camera di Commercio, sono previsti momenti in cui le eccellenze del territorio verranno messe in mostra al mondo, come visite guidate alle bellezze della città (tra cui il Santuario di Santa Maria in occasione del cinquecentenario in programma proprio l’anno prossimo) e il galà di sabato primo aprile dedicato a “Busto Grande a tavola” con il Magistero dei Bruscitti. Ma anche, giovedì 30 marzo, come anticipo dei quattro round di buche “strokeplay” (la gara in cui vince chi completa il percorso con meno colpi), la giornata dello sport a sfondo benefico in collaborazione con l’organizzazione Peace&Sport, sotto l’alto patronato del principe Alberto di Monaco.