Il mercatino mantiene le aspettative La Rasa ha mostrato le sue bellezze

La Provincia Varese - 15/11/2016

Promessa mantenuta: il mercatino della Rasa ha chiuso ieri la sua edizione 2016 con una domenica straordinaria, perfetta dal punto di vista organizzativo e per di più benedetta da una giornata di sole che metteva ancora più in luce le bellezze del paesino. La frazione più settentrionale del comune varesino era impreziosita da una coloratissima cornice di vegetazione autunnale che invitava lo sguardo verso il cielo blu e verso gli scorci su cui spiccava luminoso il Sacro Monte arroccato sullo sperone di roccia. Le bancarelle degli espositori erano disseminate lungo un percorso snodato attraverso cortili, cascine, archi, portoni, giardinetti; valorizzato ogni centimetro, grazie allo straordinario lavoro delle organizzatrici, capitanate dalla signora Ornella della storica trattoria Bianchi da Carletto. Ad impreziosire l’offerta, allestita con particolare cura, sono state numerose quest’anno le proposte all’insegna dell’originalità, con prodotti rigorosamente fatti a mano, realizzati da artisti e in qualche caso da designers che si sono inventati un nuovo mestiere: molto apprezzate tra tutti, le originali stoviglie di grès di Jo, le decorazioni da appendere fatte con tecnica origami e dipinte a mano di Mari, i borsellini stile Mary Poppins di tutti i colori e formati della ungherese Erika, i lavori con le perline della guatemalteca Conchita. E c’era da Avigno la bravissima Jole, ormai in pensione, che si è reinventata un intero guardaroba “tirolese” in lana cotta, cucito tutto a mano, per bimbi da zero a sei anni. Incantevoli i dettagli del piccolo borgo attrezzati per l’evento dell’anno: ieri a Rasa si percepiva un’atmosfera festosa e accogliente, grazie anche alle decorazioni natalizie (pinetti, babbi, angeli, ritagliati in forme di carta di giornale di cartone e in legno) realizzati dai bambini dell’asilo e dai loro genitori durante un intero anno di lavoro. Una vera e propria festa della comunità che, in un sol giorno, è passata da 600 abitanti a 6000 visitatori. n