Il marketing viaggia nel web e cambia pelle

Ma come si fa, oggi, a lavorare senza stare sul web? Come si fa a farsi conoscere, a vendere bene e in modo corretto i propri prodotti, ad essere sempre visibili nelle ricerche, ad essere competitivi ottenendo i migliori risultati? Non si può, ma la rete va conosciuta bene per utilizzarla al meglio. E’ questo che Versione Beta, la scuola di formazione di Confartigianato Imprese Varese, ha pensato ad un percorso completo (cinque giornate, dalle 16 alle 20, in via F. Baracca 5 a Busto Arsizio) nelmaketing digitale, per le piccole e medie imprese e i professionisti, in collaborazione con The Vortex e Magoot.

Un percorso che non tralascia nessun particolare e che, una volta terminato, consegna agli imprenditori un pacchetto di conoscenze immediatamente applicabili alla propria realtà produttiva.

Si comincia il 9 febbraio con “Fatti trovare su Google”: search marketing, geolocalizzazione su Google Maps, la scelta delle parole chiave efficaci, l’analisi dei risultati di ricerca e i concorrenti, gli strumenti per il monitoraggio. Il secondo appuntamento è Il 23 febbraio: “Email marketing”. Cosa è e come funziona, mailchimp (uno strumento di marketing con risultati misurabili), la lista dei contatti (come mantenerla in modo funzionale e i trucchi per l’invio), le buone pratiche nei contenuti e per la grafica di base. Il 9 marzo si parla di “Forme di pagamento elettronico”: e-commerce e Paypal (cosa è, come funziona e come attivarlo), i bottoni “compra adesso” e “dona adesso”, il “carrello della spesa” per siti con più prodotti, Amazon (lo store, le possibilità e l’e-commerce). Il 23 marzo si parlerà di “Personal branding, la tua reputazione in rete”: cosa è il personal branding, l’importanza del networking, amplificare il proprio brand attraverso i social media, gli strumenti a disposizione (blog, LinkedIn, Facebook, Twitter), i social come supporto all’ingresso o alla ricollocazione nel mondo del lavoro. Si chiude il 6 e 20 aprile con “Costruisci il tuo network online”: benchmark di settore (cosa fanno i miei concorrenti), concorrenza e contenuti, gli strumenti di condivisione del proprio business, la community online (gli strumenti che possono servire di più alla propria attività: Facebook, Instragram, Pinterest).

Le imprese che negli anni più bui della crisi hanno investito in nuovi macchinari e nell’export, oggi hanno superato qualsiasi barriera e – lo dicono gli imprenditori intervistati da Confartigianato Varese – i risultati, sul fatturato, non sono mancati. Per il web è lo stesso: è fondamentale per dare una marcia in più al proprio business.