Il futuro con AlpTransit Nasce il gruppo di lavoro

La Provincia Varese - 25/11/2016

Un gruppo di lavoro, aperto alla partecipazione dei cittadini che chiederanno di farne parte, che affianchi l’amministrazione comunale di Luino, nell’analisi dei futuri scenari per il territorio derivanti dall’AlpTransit, la nuova linea ferroviaria che passerà anche dalla città sul lago Maggiore. Con un apposito invito, pubblicato ieri, il Comune luinese, ha sottolineato come «la prossima apertura della linea del nuovo Gottardo, i lavori in corso per l’ammodernamento della linea ferroviaria di Luino, la sicurezza dei territori attraversati, la riorganizzazione del TPL con l’istituzione dell’ agenzia per il TPL Varese, Como e Lecco, sono questioni importanti per lo sviluppo del territorio». Da qui, la decisione maturata dalla giunta guidata dal sindaco Andrea Pellicini, di costituire un gruppo di lavoro ad hoc, aperto alla partecipazione di chi abbia disponibilità e una qualche competenza in materia da spendere nel dare una mano all’amministrazione sul tema del trasporto e della coniugazione con lo sviluppo territoriale. Di AlpTransit, il primo cittadino ne ha parlato pubblicamente lo scorso sabato nel corso di un incontro in biblioteca con il giornalista Ezio Motterle, mettendone in luce le grandi potenzialità a livello turistico ma anche i rischi soprattutto in tema di sicurezza; problemi su cui il Comune sta lavorando da tempo, anche con l’assessore ai Trasporti Alessandra Miglio, dialogando anche con i Comuni svizzeri. «Luino è di riferimento per il contesto di area vasta in termini di responsabilità politica territoriale – si legge ancora nell’avviso diramato dal Comune – questo ruolo comporta la necessità di ascoltare tutti quei possibili contributi, utili a consapevolizzare il ruolo e la responsabilità della politica locale». Per poter fare parte del costituendo gruppo di lavoro occorre inviare domanda via mail all’ufficio protocollo oppure presentarla direttamente in Comune, entro le 12 del 16 dicembre. La nomina nel gruppo che sarà decisa dalla giunta, non comporterà alcun riconoscimento di natura economica; trattandosi di attività che lambisce quella amministrativa, ogni componente del gruppo di lavoro dovrà garantire di non trovarsi in conflitto di interessi. n