Il comandante Gentile farà rotta verso Orio?

La Prealpina - 22/07/2016

In Sardegna lo chiamavano il “cavaliere nero”. Panorama, qualche anno fa, lo apostrofò addirittura come “il Marchionne dei cieli”. A Gallarate, dove nel 2005 fondò Air Italy dopo una prima avventura imprenditoriale con Air Europe, ceduta nel 2000 a Volare Group, è semplicemente il comandanteGiuseppe Gentile. Che ora, dopo tre anni di lontananza dal mondo dell’aviazione commerciale (la sua ultima carica è ad di Meridiana, Gruppo in cui fece confluire la sua creatura con un processo di integrazione iniziato nel 2011 ma mai del tutto completato), sembra pronto a sedersi nuovamente alla cloche di una nuova compagnia aerea. Si chiamerà Italian Airways e la “soffiata” porta la firma di Aeroporti lombardi, un blog di appassionati che difficilmente sbaglia bersaglio. E non lo ha fatto nemmeno finora, perché lo stesso Gentile, contattato da Sardiniapost, avrebbe confermato di essere al lavoro per un nuovo progetto che riguarda il trasporto aereo che spera di poter far decollare già dal prossimo dicembre.

Eccezion fatta per il nome, che pare certo, per i dettagli dell’operazione al momento bisogna basarsi soltanto su indiscrezioni. L’idea che starebbe alla base della nuova avventura è allo stesso tempo inedita e avvincente: il lungo raggio da Bergamo. Oggi l’aeroporto di Orio al Serio è pressoché dominio assoluto di Ryanair con i suoi collegamenti low cost in Europa e nell’area del Mediterraneo. Sulla stessa pista orobica Gentile e il suo staff vorrebbero spingersi oltre, ovvero verso gli Stati Uniti, il Sudamerica (si parla di Buenos Aires) e anche la Cina. Italian Airways vorrebbe decollare dal 2017 con due Boeing 787 a cui se ne potrebbero aggiungere altri due l’anno successivo. Si tratta al momento di un progetto imprenditoriale e come tale non è detto che vada in porto, ma ciononostante in brughiera seguono con attenzione l’evolversi della situazione. I voli intercontinentali, in Lombardia e in tutto il Nordovest di Italia, erano infatti un settore esclusivo di Malpensa. Ma l’arrivo di Italian Airways, se verranno confermati i primissimi rumor, sembra mescolare le carte, mettendo in concorrenza lo scalo varesino a Orio in un terreno su cui mai si erano scontrati fino a ora. Il cavaliere nero è tornato.