Il capitale intellettuale nell’era digitale: le borse di studio di Federmanager

Sabato 18 Maggio, a partire dalle ore 9:00 presso la Sala Conferenze del Castello di Masnago, si terrà la cerimonia di consegna di tre Premi di Laurea e tre Borse di Studio istituiti da Federmanager Varese, destinati a studenti e studentesse residenti nella nostra provincia che hanno conseguito il diploma di laurea magistrale o di scuola secondaria superiore nell’anno accademico 2022/2023, a dimostrazione di un costante impegno nel sostenere e riconoscere il merito dei giovani.

Un momento esclusivo

Quest’anno, per la prima volta, il Consiglio Direttivo di Federmanager Varese ha deciso di riservare un momento esclusivo alla cerimonia di premiazione, tradizionalmente inserita nel contesto dell’Assemblea annuale dei Soci, per conferire il giusto riconoscimento agli studenti più meritevoli del nostro territorio.

“Questa iniziativa ha visto un importante lavoro di squadra fra Federmanager, istituzioni e mondo universitario. Questo premio è il nostro incoraggiamento ai manager del futuro” dichiara Laura Aspesi, Presidente di Federmanager Varese.

Dedicato ai giovani

L’incontro sarà dedicato ai giovani e si proporrà di affrontare i temi dell’evoluzione continua del lavoro dettata dall’innovazione digitale e del corretto approccio da parte delle aziende per una collaborazione intergenerazionale efficace che tenga in considerazione le caratteristiche e le aspettative della Generazione Z, che nel prossimo futuro, rappresenterà circa il 27% della forza lavoro.

La cerimonia di consegna dei premi agli studenti vincitori sarà preceduta da un convegno pubblico, dal titolo “Valorizzazione del Capitale Intellettuale nell’era digitale” alla presenza di illustri ospiti e relatori: Ivana Perusin, Vicesindaco di Varese, Prof.ssa Eliana Minelli, LIUC – Università Cattaneo, Prof. Andrea Uselli, Università degli Studi dell’Insubria, Giacomo Mazzarino, Dirigente Area Registro Imprese, Regolamentazione di Mercato, Nuove Generazioni presso Camera di Commercio Varese e Francesca Pietroforte, HR Director Atos Group.

“Dal Baby Boomer al Gen X, ai Millennial fino alla Gen Z, ogni generazione porta con sé esperienze e competenze uniche che, se gestite correttamente, possono creare un ambiente di lavoro stimolante. Un ambiente di lavoro multigenerazionale facilita l’apprendimento reciproco: i lavoratori più anziani possono condividere la loro esperienza con i più giovani, mentre questi ultimi possono aiutare i colleghi più anziani a comprendere e utilizzare la tecnologia” commenta Francesca Pietroforte.

Il futuro del Paese

“La nuova generazione che si sta affacciando al mercato del lavoro è la risorsa più preziosa della nostra società su cui si dovrebbe investire senza indugi per assicurare un futuro migliore al nostro Paese”, afferma la Prof.ssa Eliana Minelli.

Il valore delle università

“Le università sono molto attente alla valorizzazione dei talenti, adeguando i percorsi formativi alle esigenze del mercato del lavoro, ai nuovi profili professionali richiesti, alle nuove competenze emergenti”, conferma il Prof. Andrea Uselli. “Questo ruolo sarà tanto più efficace quanto maggiore e continua sarà la collaborazione con le imprese, gli ordini professionali, gli enti territoriali in una logica di confronto e condivisione delle esigenze e delle opportunità per i giovani che si stanno avvicinando al mondo del lavoro.”

La partecipazione all’evento è libera previa registrazione online al sito https://varese.federmanager.it/events/cerimonia-di-consegna-dei-premi-di-laurea-e-borse-di-studio-federmanager-varese/