IL BANDO Innovazione dal recupero di spazi sfitti Arriva “Sto@ 2020” Varese accetta la sfida

Rilancio delle attività commerciali attraverso il recupero di spazi sfitti. Il distretto urbano del commercio presenta oggi l’adesione al bando regionale con il quale si sistemeranno via Robbioni, piazza Repubblica e si eseguiranno interventi di ristrutturazione dei negozi sfitti. Si chiama «Sto@ 2020: contributi per interventi di innovazione a sostegno e rilancio delle attività del commercio in aree urbane attraverso il recupero di spazi sfitti», il bando lanciato da regione Lombardia e a cui il comune di Varese, attraverso il distretto urbano del commercio, ha deciso di partecipare. Il bando Prevede l’erogazione, per ogni comune con un progetto complessivo di dimensione minima di 40 mila euro, un contributo regionale in conto capitale massimo del 50%, destinato esclusivamente alla copertura di spese di investimento, non potrà eccedere l’importo massimo di 100 mila euro. Varese ha contabilizzato interventi per 200 mila euro circa, di cui 100 mila potrebbero essere finanziati dalla regione, una quota dal comune e il restante dai commercianti che saranno interessati a partecipare. La settimana scorsa il comune ha riunito le associazioni di categoria per individuare le zone che potrebbero essere interessate da un intervento del genere. Si è individuata quindi via Robbioni, proprio di fronte a Palazzo Estense, che comprende una serie di spazi dedicati al commercio, ormai abbandonati e fatiscenti. Ci sarebbe poi la piazza Repubblica, che a quanto pare non sarà riqualificata nel breve periodo e quindi potrebbe essere oggetto di interventi “provvisori”, come l’installazione di giochi e attività per i bambini. E infine ci sono tutti quei negozi sfitti e che necessitano di interventi di riqualificazione. I proprietari potranno ricevere dei contributi per rimetterli in fretta sul mercato e diminuire l’immagine di degrado che creano in alcune zone, come per esempio in via Como