Idea di qualità siamo pronti a esportarla

La Provincia Varese - 08/03/2016

Regione Lombardia ha salutato con successo la Varese Sport Commission: «Si tratta di un’iniziativa importante che può diventare una cabina di regia per creare attrattività – ha detto il presidente del Consiglio regionale Raffaele Cattaneo – La Tre Valli Varesine è entrata di recente a far parte del Pro Tour: credo che questo grande traguardo possa rappresentare il primo test per il nuovo progetto» «Varese ha una vera vocazione per lo sport – ha sottolineato invece Mauro Parolini, assessore allo Sviluppo Economico della giunta Maroni – e può sfruttare una crescita turistica che negli ultimi anni si è sempre attestata sul 10%, come nella media lombarda. Il binomio dovrà rendere facile ciò che oggi è difficile, ovvero pensare in grande e lavorare insieme a livelli diversi. Non dubito che l’esempio della Camera di Commercio varesina possa essere seguito da altre provincie della nostra regione». L’assessore regionale allo Sport Antonio Rossi ha evidenziato la qualità dell’idea: «Lo dicono le cifre: un turista su quattro, in Italia, sceglie la sede delle proprie vacanze in base alle possibilità di praticare sport. Bisogna credere molto nella pratica sportiva come volano per il nostro territorio. Gli impianti funzionano? Il 60% delle oltre 17 mila strutture lombarde ha più di trent’anni: è un problema da affrontare cercando le risorse». In prima linea nella nuova commissione anche gli imprenditori: ieri, con il presidente della Camera di Commercio Renato Scapolan, si sono schierati anche Luca Spada (Eolo) e Rinaldo Corti (Elmec), oltre a Gabriele Ciavarrella (Dental Life) presidente del Varese Calcio, e Alberto Castelli, in rappresentanza del Consorzio Varese nel Cuore della Pallacanestro Varese. Aspettative alte anche per il commercio varesino.