I parcheggi per il Bridge? In arrivo oltre quattromila

Parcheggi per tutti a Malpensa. E tutti fruibili già in occasione del Bridge di Linate. Lo garantisce Sea, pronta a inaugurare, in luglio, un parking da 3.700 posti per i viaggiatori e un altro, da 600, per gli operatori.

Tutti i servizi, nell’hub, e i parcheggi non potevano certo restare fuori dalla partita, sono in fase di adeguamento a cura di Sea con il coinvolgimento degli enti territoriali. A partire dalle Prefetture di Varese e Milano e dai Comuni interessati. Sicuramente fruibile già la mattina del 27 luglio dai viaggiatori per lasciare in sosta le auto, il più grande parcheggio di Malpensa, in fase di realizzazione da parte dell’Immobiliare Gan srl, si trova nell’ex cava Nidoli e avrà una capienza di 3.700 posti auto. Una realizzazione adatta a soddisfare la crescita esponenziale di viaggiatori del trimestre, ma che sarà anche utile per gli sviluppi futuri dei traffici passeggeri dell’aerostazione. Un aeroporto su cui Sea sta investendo, anche in infrastrutture, per oltre 18 milioni di euro. E sarà proprio la Sea, in virtù dell’accordo con la Gan, fino al 2041, data limite fissata dalla concessione governativa, a curarne la gestione.

«Sea sa bene che il problema del parcheggio è stato molto delicato, specie nell’anno passato, ma non può intervenire sugli abusivi, può solo operare, e lo stiamo facendo grazie all’accordo con l’immobiliare Gan, per offrire la maggiore offerta possibile», spiega il numero 2 della Sea, Alessandro Fidato. La nuova area di sosta, che non sarà l’unica, avendo Sea predisposto la creazione di un parcheggio da 580-600 posti per gli operatori nelle vicinanze del Terminal 1, consentirà, grazie alla sua capienza di circa 3.700 posti, di portare l’offerta complessiva per i viaggiatori a 15mila posti auto.

A chi obietta che il parcheggio è situato in prossimità del Terminal 2, sulla statale 336, Sea replica con un intervento che richiama l’attenzione al basso impatto ambientale. «Tutti gli interventi che si legano al Bridge, e comunque all’adeguamento di Malpensa che stiamo realizzando, sono tesi al minor impatto ambientale. E così sarà anche per questo parcheggio, che nasce sulla spinta della chiusura di Linate, ma resterà un’importante eredità per Malpensa», afferma Fidato. «A unire il parcheggio al Terminal 1 sarà un bus navetta senza soste intermedie. Questo garantirà di contenere l’impatto ambientale e di rendere, nel contempo, l’area di sosta utile per entrambi i terminal», aggiunge il manager Sea.

La realizzazione del parcheggio sta procedendo in linea con il cronoprogramma stilato. Il park, quindi, sarà perfettamente operativo, in grado di accogliere le autovetture dal 27 luglio a fine ottobre. «Per poi restare in servizio anche a Linate riaperto», chiosa Fidato. Il nuovo parcheggio, pur in fase di realizzazione, è già da oltre un mese, da aprile, prenotabile con le prevendite on line sul sito ViaMilanoParking.eu. «Garantiamo tariffe estremamente vantaggiose che prevedono sconti fino al 50% per chi prenota con largo anticipo», sottolinea Fidato.

Così, dopo gli sconti per le auto, i Malpensa Express raddoppiati e i taxi collettivi, c’è anche il mega parcheggio. Che sarà un’eredità, un’offerta attiva anche a Bridge concluso.