I motori rombano all’Eicma e Varese è in pole position

La Prealpina - 08/11/2016

Ci saranno in vetrina tutti i grandi marchi del settore, nessuno escluso, tra i 1078 espositori e aziende rappresentate in arrivo da 38 Paesi del mondo. Torna con la 74esima edizione l’Esposizione internazionale del ciclo e motociclo, una tradizione che si rinnova da oggi a domenica a Rho Fiera. I primi due giorni sono dedicati alla stampa e agli operatori di settore prima del consueto bagno di folla che invaderà i padiglioni per ammirare le novità di un settore in netta ripresa. Il mercato delle due ruote soltanto tre anni fa si era praticamente dimezzato rispetto al 2007, il periodo pre-crisi, mentre ora è tornato a macinare terreno a suon di immatricolazioni. Nel 2015 hanno infatti mostrato una sensibile inversione di tendenza chiudendo con un positivo +9,5%, dopo aver toccato il minimo nel 2013 e un timido +1,5% nel 2014. Significativo l’incremento delle moto (+14,5%) mentre gli scooter, con volumi maggiori, hanno realizzato un incremento del 7%. Sono invece 1.653.709 le biciclette vendute in Italia lo scorso anno, cifra che mantiene stabili i dati di mercato. Il vero boom è rappresentato dalle E-bike: nel 2015 sono state acquistate 56.189 bici a pedalata assistita .

A rappresentare la provincia di Varese sulle due ruote non ci sarà soltanto Mv Agusta. Al padiglione 18 trova casa la Rizoma di Ferno, una realtà da settanta dipendenti a due passi da Malpensa diventata un riferimento internazionale (esporta in 40 Paesi e vanta persino uno showroom a Beverly Hills) nel settore della componentistica per motociclette. All’Eicma ufficializzerà l’accordo storico con Moto Morini: la creatura di Fabrizio Rigolio produrrà ricambi personalizzati e accessori specifici, caratterizzati oltre che dal marchio Rizoma anche per la presenza dello storico logo con l’aquila che sin dal 1937 contraddistingue le Moto Morini.

Al padiglione 4 c’è invece Swm, il celebre marchio di fuoristrada rinato grazie all’impegno dell’ingegnere Ampelio Macchi e dal colosso cinese Shineray all’interno degli stabilimenti di Cassinetta di Biandronno lasciati vuoti da Husqvarna. A Eicma 2016 presenteranno le nuove piattaforme (125 cc e On Road), il Piano di sviluppo e investimenti in Italia e l’inizio delle attività sportive.