Hockey, final four di Coppa Italia a Varese: il Palaghiaccio si prepara per le Olimpiadi

Malpensa24 - 19/01/2023

 Primo grande evento sportivo nel Palaghiaccio rinnovato. La Acinque Ice Arena di Varese ospiterà nel fine settimana la Final Four di Coppa Italia di hockey su ghiaccio. Un appuntamento che oltre alle gare vedrà altri momenti dedicati ad uno sport che ha un’importante tradizione in città. E sarà anche l’inizio di un percorso che porta al 2026, con il territorio che vuole farsi trovare pronto per la vetrina olimpica, aspetto sottolineato dalle istituzioni locali.

Regia dei Mastini

L’appuntamento è per questo weekend, con le gare in programma sabato 21 e domenica 22 gennaio. L’evento è stato presentato oggi, mercoledì 18 gennaio, in Camera di Commercio a Varese (nella foto in apertura gli organizzatori). Carlo Bino, in qualità di presidente Hcmv Varese Hockey che è la società ospitante, ha evidenziato come la Coppa Italia a Varese sia stata organizzata grazie al sostegno di un team di lavoro affiatato e alla presenza degli sponsor. «Grazie alle istituzioni che ci sostengono nel progetto hockey – ha detto – l’idea è di fare sempre meglio e di dare alla città e ai varesini qualcosa di importante. Siamo un gruppo bellissimo e questi sono i risultati. Stiamo investendo sui giovani che sono il futuro dello sport». Varese sarà una delle quattro squadre in gara, dopo la vittoria ai quarti di ieri dopo Bressanone. Maurizio Fiori della Fisg, responsabile del campionato Ihl, ha parlato di una final four che sarà di alto livello viste le 4 finaliste, mentre Corrado Codebò, vicepresidente di Aihg, ha sottolineato come si giocherà a Varese anche il prossimo anno.

Le voci istituzionali

Fabio Lunghi, presidente Camera di Commercio di Varese: «Questo evento conclude il mio mandato ed è il primo passo verso la nuova avventura che sarà Milano-Cortina 2026. L’hockey a Varese è sempre stato importante e sta continuando ad attirare le nuove generazioni».

Davide Galimberti, sindaco di Varese: «Grazie alle realtà del ghiaccio che in questi anni hanno fatto tanti sacrifici per arrivare ad avere il più bel palazzetto d’Europa, come qualcuno dice. Questo appuntamento si inserisce nel percorso che la città ha fatto per arrivare alle Olimpiadi con una struttura importante».

Francesca Brianza, vicepresidente consiglio regionale Lombardia: «Siamo orgogliosi del traguardo raggiunto. Varese e tutta la Regione può essere orgogliosa di questa struttura eccellente. La città ha tutte le possibilità per essere attrattiva in vista delle Olimpiadi».

Emanuele Monti, consigliere regionale: «Faccio i complimenti in primis da tifoso: c’è una grande comunità intorno all’hockey varesino. Per Milano-Cortina il nostro territorio può essere un candidato naturale per avere proprio qui delle aree che poi rimangono, creando sport, occupazione e futuro».

Programma e biglietti

Sabato 21 gennaio si disputeranno le due semifinali: la prima sarà Caldaro-Valdifiemme in programma alle ore 15.30, mentre Varese-Appiano è in scaletta per le ore 19. Stesso orario per la finale che si terrà domenica. La prevendita dei biglietti partirà giovedì 19 gennaio, giorno in cui si potranno acquistare online dalle 8 alle 23 gli abbonamenti validi per assistere a tutte e tre le partire (i prezzi vanno da 28 a 58 euro). Dalle 8 di venerdì vendita libera per i biglietti delle singole partite (con prezzi da 14 a 29 euro). I tagliandi si potranno acquistare anche fisicamente presso il Palaghiaccio nelle serate di giovedì 19 e venerdì 20 dalle 19 alle 21 e poi nei giorni delle partite.

Non solo gare

Oltre alla Final Four ci saranno altri eventi collaterali che hanno l’obiettivo di far conoscere e apprezzare la disciplina dell’hockey. Nelle mattinate di sabato e domenica andrà in scena lo showcase, manifestazione che coinvolge 68 ragazzi under15 tra i migliori a livello nazionale, che divisi in 4 squadre disputeranno delle partite davanti ad allenatori e osservatori della federazione che hanno il compito di scoprire nuovi talenti hockeystici. L’ingresso al pubblico è gratuito (al sabato dalle 10 alle 13.30, la domenica dalle ore 7.40 alle ore 14.30). Nella serata del sabato al termine della seconda semifinale la pista del palaghiaccio aprirà al pubblico per il pattinaggio libero con musica dance per condividere un momento di festa. Nel corso della due giorni sarà protagonista anche lo sledge hockey.