Agrivarese, istruzioni per l’uso della città

Varesenews - 18/09/2016

Quella di domenica 18 settembre sarà una giornata densa di avvenimenti per il centro di Varese: la concomitanza di due manifestazioni importanti (Agrivarese e la settimana europea della mobilità sostenibile) , con tante iniziative diffuse, renderà molto difficoltoso per le auto il centro della città Giardino.  Vi segnaliamo come fare per non arrabbiarvi e godervi al meglio la giornata.

Anche quest’anno, dopo la sperimentazione dell’anno scorso, per portare le migliaia di spettatori in centro, funzionerà il “Servizio Navetta” che domenica permetterà al pubblico di raggiungere gratuitamente con i bus urbani il centro cittadino: per “prendersela comoda” si potrà parcheggiare allo Stadio e al parcheggio di via Ghiringhelli a Casbeno: quelli sono infatti i parcheggi di interscambio delle navette, per arrivare in via Sanvito Silvestro.

La navetta è gratuita, e partirà ogni trenta minuti (qui gli orari esatti). Il percorso prevede fermate in piazzale de Gasperi, in corrispondenza con il parcheggio gratuito dello stadio Franco Ossola,  via Ghiringhelli in corrispondenza del parcheggio Provincia/Questura (che è coperto e costa 2 euro per tutto il giorno), in via XXV aprile (in corrispondenza dei parcheggi delle scuole),  in via Sanvito all’altezza della fermata della linea E, e in via Verdi. Il servizio sarà attivo dalle 9.30 alle 20.30 con una pausa dalle 13.00 alle 14.00. Per ulteriori informazioni, il numero è 0332.295486

Ci sono, inoltre, altri parcheggi in città. Le informazioni sono sul sito di Agrivarese: http://www.agrivarese.com/come-arrivare/

LA SCELTA MIGLIORE? ARRIVARE IN TRENO

Le due stazioni di Varese, il capolinea della S5 e ila stazione del regionale Milano – Varese – Laveno, sono il sistema più semplice per arrivare a Varese senza problemi di parcheggio.

Da ognuna delle stazioni, il percorso per arrivare ad Agrivarese è di non più di 5-10 minuti a piedi, nel pieno centro di Varese: un modo per godersi la città. Per informazioni: Ferrovie dello Stato (Sede di Varese: Tel. 0332/892021)  FNME – Ferrovie Nord INFO: Ferrovie Trenord (Sede di Varese:  Tel. 0332/284174).
Gli orari di entrambe le linee si possono consultare nella pagina apposita del sito di Trenord.

LE MODIFICHE ALLA VIABILITA’

Nel giorno di domenica 18 settembre, in occasione della manifestazione, la polizia locale ha disposto dalle 5.00 di mattina alle 24 la temporanea chiusura al transito per tutte le categorie di veicoli invia Sacco per tutta la sua lunghezza,  via Marcobi per tutta la sua lunghezza, piazza Monte Grappa nel tratto compreso tra via Carrobbio e via San Francesco d’Assisi, piazza Ragazzi del 99 per tutta la sua estensione,via Bernascone – nel tratto compreso tra via San Francesco d’Assisi e via Sacco.

L’apertura effettiva di AgriVarese è prevista alle 9.30, l’inaugurazione ufficiale alle 10.00 ai Giardini Estensi e le iniziative si susseguiranno fino alle 19.

AUTOBUS, PERCORSI MODIFICATI PER LINEE URBANE ED EXTRAURBANE: ECCO QUALI

In occasione della manifestazione Autolinee Varesine (Che ora ha una pagina facebook, utile per informazioni dell’ultimo momento e in modificherà il percorso di diverse linee urbane ed extraurbane, per l’intero arco della giornata, al fine di adeguarsi nel miglior modo possibile alla chiusura di alcune strade del centro cittadino.

Per quanto riguarda le linee EXTRAURBANE, la N21 (Varese-Travedona-Osmate) non raggiungerà il capolinea di piazzale Kennedy, ma sarà limitata in piazza Libertà (Questura-Prefettura) da dove ripartirà alla volta di Travedona e Osmate.

La N20 (Varese-Angera-Sesto Calende) raggiungerà regolarmente il capolinea di piazzale Kennedy da cui partirà alla volta di Angera e Sesto Calende, pur svolgendo, in ambo le direzioni, un percorso alternativo senza l’effettuazione delle fermate di Varese via Sacco, corso Moro e via Vittorio Veneto/via Morosini. Da e per via Sanvito Silvestro, invece, il percorso sarà regolare.

La N10 (Varese-Ghirla-Luino) raggiungerà regolarmente il capolinea di piazzale Kennedy da cui partirà alla volta di Ghirla e Luino, ma anche in questo caso è previsto un itinerario alternativo che non prevede l’effettuazione delle fermate di Varese via Morosini/via Vittorio Veneto, corso Moro, via Veratti e viale Ippodromo: da viale Valganna in poi, invece, il percorso sarà regolare.

Per quanto riguarda le linee URBANE interne alla città di Varese, le modifiche saranno ancora più sostanziali.

Nel caso della linea A, si effettueranno le tratte Capolago/FS-via Orrigoni e viceversa; piazzale Litta-FS e viceversa tramite percorso alternativo sino a viale Ippodromo senza fermate speciali.

Per la linea B, tratte via Corridoni-via XXV aprile e viceversa; via XXV aprile-Sangallo e viceversa tramite percorso alternativo sino a piazza Beccaria senza fermate speciali.

Per la linea C, tratte Sacro Monte/piazzale Montanari-piazzale Beccaria e viceversa; via Nabresina-FS e viceversa. Regolare invece il servizio della CF-Campo dei Fiori.

Per la linea E, tratte Bizzozero/FS-via Orrigoni e viceversa; Velate-piazza Libertà attraverso via Sanvito e viceversa.

Per la linea H, tratte San Fermo-FS e viceversa; Montello Scuola Europea-piazza Beccaria e viceversa.

Per la linea N, tratte Calcinate del Pesce-via XXV aprile/incrocio via Sanvito e viceversa; Cascina Mentasti/Belforte-FS e viceversa.

Per la linea P, tratte Avigno-piazza Beccaria e viceversa; Olona-FS e viceversa.

Per la linea Z, infine, tratte Bregazzana-piazza Beccaria e viceversa; piazza Beccaria-Calcinate degli Origoni attraverso via XXV aprile e viceversa.