Gli imprenditori premiano gli studenti

Prealpina.it - 09/06/2022

Pomeriggio di emozioni ed entusiasmo, ieri mercoledì 8 giugno, per i 61 studenti dei 17 Istituti tecnici industriali ed economici del Varesotto, premiati con una borsa di studio al merito dall’Unione degli Industriali della Provincia di Varese, insieme alle 45 aziende che aderiscono al Progetto Generazione d’Industria.

La cerimonia di consegna, al Centro Congressi Ville Ponti di Varese, ha visto la presenza di oltre 350 ospiti, tra ragazzi, genitori, docenti ed esponenti del mondo dell’impresa locale.

IL PROGETTO

Generazione d’Industria è allo stesso tempo un obiettivo e il nome del progetto promosso da Univa e sostenuto da un protocollo d’intesa firmato insieme alla Provincia di Varese e all’Ufficio Scolastico Territoriale di Varese per riportare la cultura d’impresa nelle scuole e tra i giovani. Un’attività partita 11 anni fa con un intenso programma di iniziative che accolgono le ragazze e i ragazzi nelle imprese con stage di lunga durata, che premiano il loro merito con borse di studio, pensate per insegnare cos’è un’azienda e per creare, anche con il coinvolgimento dei docenti, momenti di confronto e formazione con titolari, manager e addetti del sistema industriale.

PORTE APERTE

«Noi come imprese in questo anno, attraverso il nostro Progetto Generazione d’Industria, abbiamo cercato di fare la nostra parte nell’aprirvi le porte a quella che noi chiamiamo cultura d’impresa. Che è, appunto, cultura del lavoro, dell’impegno, dell’investimento nelle persone – ha spiegato ai ragazzi il Presidente dell’Unione Industriali varesina, Roberto Grassi Anche in quest’anno scolastico, ancora difficile, abbiamo coinvolto in lezioni d’impresa 4.500 studenti. Abbiamo organizzato momenti di formazione per decine di docenti. Abbiamo simulato colloqui di lavoro per 150 ragazzi e ragazze. Lo facciamo ogni anno perché siamo convinti che non esista un’impresa competitiva senza una buona scuola. E una buona scuola la si costruisce collaborando tutti insieme».

E a testimoniare quanto impegno, talento e consapevolezza siano necessari per raggiungere un risultato sono stati Alessandra Caraffini, Responsabile Risorse Umane di Ilma Plastic Srl ed ex Campionessa di Canottaggio e Tiziano Barea, Presidente di BTSR International Spa e fondatore di Generazione d’Industria.