Giovani coppie in cerca di trilocale

Prealpina.it - 22/10/2017

Giovani coppie in cerca di un trilocale o, al limite un bilocale, compreso fra gli 80.000 e i 200.000 euro di prezzo e ubicato a Varese o, al massimo, sull’asse Buguggiate-Azzate oppure sulla strada che porta dal capoluogo a Gavirate.

Questo è l’identikit dell’acquirente tipo e dell’abitazione più ricercata ieri, sabato 21 ottobre, durante la prima giornata de “La Casa in piazza”, la borsa immobiliare di Varese e provincia inaugurata in mattinata alla Camera di Commercio di Varese, con l’intervento del presidenteGiuseppe Albertini, del sindaco Davide Galimberti e di Rudy Collini, presidente di Promovarese, azienda speciale dell’ente camerale, che organizza la manifestazione insieme alle associazioni di categoria.

Come avvenuto negli anni scorsi, la formula di trovare in un unico luogo tutta la filiera dell’abitare, dai costruttori ai notai, è piaciuta al pubblico che si è riversato nella sala Campiotti.

Come hanno sottolineato le agenzie e i mediatori immobiliari, la soluzione maggiormente ricercata, pari a circa il 60% delle richieste, ha riguardato i trilocali, situati in città o in paesi ben serviti da stazioni del treno o dagli autobus.

«Molte – ha detto Dino Vanetti di Fimaa – le giovani coppie che cercavano per lo più appartamenti già abitabili, cioè senza lavori da effettuare, oppure, in caso di affitti, si vogliono situazioni già arredate».

Insomma, il 2017 è l’anno della casa chiavi in mano. E, possibilmente, con un costo medio-basso: «Chiaro – hanno affermato diversi operatori – che chi cerca in centro ha un portafoglio con oltre 200.000 euro, mentre chi dispone della metà, prova a trovare soluzioni più periferiche».

Di certo, come confermano i dati dell’ultimo semestre, la voglia di compravendita è in aumento.

«Tant’è vero – ha aggiunto Max Arena dell’Unione piccoli proprietari immobiliari – che chi viene qui è perché vuole comprare o affittare e richiede anche informazioni sui contratti e sui mutui».

Ecco, dunque, l’importanza della presenza di sportelli dedicati delle banche (Ubi e Deutsche Bank), del collegio dei notai di Milano, degli ordini dei commercialisti di Varese e Busto Arsizio e della Camera di commercio, col suo listino sui prezzi degli immobili appena pubblicato e utilizzato per verificare prezzi convenienti o meno del mercato.

Oggi si replica dalle ore ore 10 alle 19, con la possibilità di entrare in contatto negli spazi allestiti nell’edificio di piazza Monte Grappa con oltre duemila proposte immobiliari e con tutti gli operatori che entrano in gioco nella compravendita di strutture residenziali e commerciali: agenti di mediazione, banche, notai, commercialisti, organizzazioni dei consumatori, costruttori e piccoli proprietari immobiliari.