Ghirla: in passerella sul lago

La Prealpina - 30/07/2020

Pochi mesi fa era soltanto il “sogno” di un sindaco. Ora sono arrivati i soldi.

La Regione ha infatti stanziato 150.000 euro per il cofinanziamento nei prossimi due anni della progettazione e della realizzazione di una passerella ciclopedonale attorno al lago di Ghirla. Ad annunciarlo è il consigliere regionale Giacomo Cosentino, coordinatore provinciale del movimento Lombardia ideale.

Si avvia dunque l’iter per cui si arriverà a collegare il ponte situato su via Angelo Riboni, dove sfocia il Margorabbia e arriva la pista ciclabile da Ganna e da Lavena Ponte Tresa alla località Eden, la spiaggetta posta sulla riva dove passa la strada Statale 233.

Oggi per raggiungere quell’area, molto frequentata, si deve cercare di parcheggiare in una delle poche aree di sosta limitrofe, oppure si deve camminare lungo lo stradone, con relativo pericolo di investimento.

Per risolvere questo problema e valorizzare ulteriormente il territorio, è spuntata l’idea di un collegamento sulle acque che, ora, ha ricevuto il finanziamento.

«La passerella dovrà essere costruita – racconta il sindaco Bruna Jardini – in un materiale congeniale all’area ambientale in cui sarà inserita e che possa durare nel tempo».

Sulla fattibilità dell’opera si era espresso favorevolmente anche Paolo Sartorio, presidente della Comunità montana del Piambello.

Un “gioco di squadra” che ha permesso di ottenere il finanziamento di 150.000 euro.

«Forse l’ente Regione – commenta ancora Cosentino – non è mai stato così vicino al suo territorio. Sono stati approvati provvedimenti importantissimi, volti alla valorizzazione, al rilancio e alla messa in sicurezza. È stato bello portare nell’aula di Palazzo Pirelli le esigenze e le idee fondamentali per la crescita dei nostri Comuni, anche di quelli più piccoli. Loro hanno creduto in noi e non li abbiamo girato le spalle».