Gallarate – Sosta scontata con Ascom

La Prealpina - 21/02/2020

Ascom chiede impegno ai propri associati per cambiare prospettiva con l’obiettivo di rilanciarsi, ma ne dà altrettanto ai commercianti in termini pratici sempre con l’identica finalità. Così, nella Gallarate che ha un centro storico con diverse saracinesche abbassate che destano preoccupazione, c’è uno scatto in avanti in grado di contribuire in modo efficace a invertire la tendenza: l’associazione di categoria mantiene le promesse e sottoscrive una convenzione con Amsc per avere i posti auto del Seprio Park a prezzi stracciati. A favore sia dei clienti, allo scopo di invogliarli a fare acquisti nella zona a traffico limitato e nel suo circondario, sia dei negozianti affiliati. Il risparmio è notevole. Per chi desidera fare shopping in centro, lasciare l’auto al multipiano interrato di via Bottini costerà soltanto 30 centesimo all’ora anziché i previsti 80: meno della metà del prezzo normale, semplicemente ritirando un apposito tagliando che potrà essere offerto loro dai commercianti in corrispondenza dell’acquisto. Mentre per i titolari e i dipendenti delle attività il costo del parcheggio giornaliero cala da un massimo del 40 a un minimo del 30 per cento: l’abbonamento mensile passa da 70 a 50 euro, quello semestrale da 400 a 290 e quello annuale da 750 a 580. Tariffe che entreranno in vigore lunedì prossimo. «La convenzione stipulata con Amsc è uno degli impegni presi con i nostri associati che sono contenuti nel Patto per il commercio», spiega Renato Chiodi, il presidente di Ascom-Confcommercio Gallarate. «Alle parole facciamo seguire i fatti, assecondando una delle principali richieste emerse nel corso degli incontri con i nostri soci». E, come sottolineano in coro lo stesso presidente e il direttore Gianfranco Ferrario, si tratta soltanto dell’inizio di una serie di azione mirate: «Il nostro obiettivo è ampliare l’offerta nei confronti degli associati, dando sempre più valore alla quota associativa. A questo segnale concreto ne seguiranno altri». Il passo avanti è possibile anche grazie alla disponibilità dell’azienda di via Aleardi, proprietaria del Seprio Park, alla quale va il ringraziamento di Chiodi «per la collaborazione». E si inserisce nel solco di un percorso di rinnovamento della categoria che vuole i commercianti protagonisti del loro tempo, come è l’impegno richiesto per le aperture del giovedì in pausa pranzo («Sforzi grazie ai quali Gallarate si distingue nel Varesotto»), e capaci di stare sul mercato. Perciò Ascom, anch’essa rinnovatasi nell’animo, si prodiga in incontri di formazione, momenti di aggregazione («Per noi il lavoro di squadra è il solo modo per raggiungere i risultati»), collaborazione con le istituzioni. E aiuti concreti come lo sconto sul parcheggio.