Frecce Tricolori sul lago Maggiore, Arona resta sola

La Prealpina - 03/05/2016

«Le Frecce Tricolori? Certo che ci interessano, ma non eravamo e non siamo disponibili, come Comune, a spendere alcunché per sponsorizzarle o per la logistica». Alessandro Paladini Molgora, sindaco di Angera, replica così al sindaco di Arona Alberto Gusmeroli che ieri, nella conferenza stampa in municipio, ha presentato “AronAirShow”, la due giorni dedicata al volo che avrà come protagoniste le Frecce Tricolori nei pomeriggi di 1 e 2 luglio.

Uno spettacolo che si potrà godere da Arona, ma anche dalla vicina Angera dato che gli aerei sorvoleranno il lago. «Abbiamo interpellato il sindaco di Angera che non mi è sembrato favorevole all’iniziativa e ad una collaborazione logistica», ha detto Gusmeroli rispondendo a una domanda su possibili accordi per l’evento che, secondo il senatore del Carroccio Giuseppe Leoni, presidente dell’Aero Club d’Italia e promoter della manifestazione, porterà ad Arona non meno di 100.000 persone per ammirare le acrobazie (gratuite) dell’Aeronautica Militare. Molgora spiega: «Gusmeroli mi ha telefonato chiedendomi un contributo economico per la manifestazione, ma ho detto di no. Poi mi ha scritto chiedendo un contributo per inserire il logo del Comune nel manifesto ufficiale. Ho ribadito il mio no, sottolineando che non vorremmo il sorvolo degli aerei da est a ovest attraverso la zona della Bruschera mettendo a rischio l’habitat naturale. So che ad Arona cercano 25.000 euro e che li avrebbero reperiti con vari sponsor. Buon per loro. Ad Angera l’associazione dei commercianti “I Love Angera” raccoglierà fondi per allestire probabilmente un palco o delle attrezzature. In caso contrario chi verrà ad Angera vedrà le Frecce dal grande prato e dal lungolago». Molgora rivela: «Due anni fa mi furono proposte le Frecce a costo zero e noi eravamo pronti; ne parlai anche con Gusmeroli che però mi disse che ci potevano essere dei problemi per gli spazi ristretti di sorvolo per le evoluzioni. Si vede che ora il problema è risolto…».

Ma la collaborazione tra i due Comuni prosegue: « Prossimamente la Rocca di Angera sarà illuminata tutti i sabati sera, in attesa che tutto l’impianto di illuminazione sia finito. E ho saputo che anche Arona si appresta a illuminare la Rocca».