Frangilli si rilancia a MalpensaFiere

La Prealpina - 23/11/2020

na freccia che parte da Busto Arsizio e viaggia verso tutto il resto del mondo. Sembra qualcosa di impossibile, ma è proprio ciò che è successo tra sabato e ieri a MalpensaFiere, dove si sono tenute due gare di tiro con l’arco che, inizialmente, avrebbero dovuto avere solo valore nazionale. Le prove, organizzate dalla Compagnia Arcieri Monica di Gallarate e dagli Arcieri Varese, sono entrate nel prestigioso circuito delle Indoor World Series, che vale come Coppa del Mondo e che – vista la situazione – è stato trasformato in evento online. Innegabile il successo ottenuto, dato che per la prima delle quattro tappe sono stati quasi 2.900 gli arcieri che hanno scoccato le loro 60 frecce, caricando poi le immagini su un software apposito che ha calcolato risultati e classifiche. In sintesi, tra i presenti a Busto Arsizio chi fosse stato iscritto alle World Series avrebbe avuto un punteggio con doppia valenza. Comunque, va sottolineato come quella andata in scena sia stata una vera e propria festa di sport, nonostante le rigide misure anti-contagio che hanno imposto distanze e mascherine ai 240 iscritti che si sono presentati sulla linea di tiro.

Grande merito va agli organizzatori, che non si sono voluti dare per vinti in questi mesi ma anzi hanno rilanciato le loro ambizioni, mettendosi in gioco e organizzando una due giorni di tale portata che ha richiesto impegno e risorse, ma che sicuramente vale come la più brillante delle vetrine.

Tre le specialità in gara, cioè arco ricurvo, compound e arco nudo, e prestazioni che non hanno deluso. Nella prova del sabato il successo nel ricurvo è andato a Michele Frangilli, il gallaratese già oro olimpico a squadre nel 2012. Da segnalare anche il successo di Eleonora Grilli nel compound, vittoria di peso per l’atleta che fa parte della squadra del College dell’Insubria di Varese, in un contesto in cui ogni gara ha offerto spunti interessanti e sfide equilibrate fino all’ultima freccia. E tutto ciò in una struttura che da circa un mese è diventata la nuova casa del tiro con l’arco varesino. Grazie all’accordo raggiunto tra il Comitato lombardo della Fitarco e la Camera di Commercio, gli spazi di MalpensaFiere hanno ospitato e ospiteranno dodici weekend di gare.

Dal prossimo fine settimana si arriverà a metà gennaio, con tutta una serie di prove interregionali che avranno il merito di tener viva la stagione agonistica.

IN AZZURRO

La settimana che si apre oggi vedrà nuovamente la Nazionale italiana radunarsi al Centro tecnico di Cantalupa, dove rimarrà fino al prossimo lunedì: 17 i convocati, tra i quali figura Chiara Rebagliati, anche lei del College dell’Insubria di Varese. Intanto è stata fissata la data del primo appuntamento del 2021, con l’European Gran Prix di Porec, ma snocciolando il calendario è chiaro come il focus sia tutto sulla gara di qualificazione olimpica di Parigi (18-21 giugno), dove gli azzurri punteranno a staccare il pass con la squadra maschile e con quella femminile.