«Fra storia e creatività» confermato Montonati

 Squadra che vince non si cambia: è stato riconfermato alla guida dei giovani agricoltori di Coldiretti Varese Enrico Montonati (nella foto), imprenditore ventinovenne di Vergiate, specializzato nella coltivazione e nella trasformazione di piccoli frutti.

Laureato in Scienze Geografiche, Montonati è stato rieletto Delegato di Coldiretti Giovani Impresa Varese, dopo un anno e mezzo di reggenza: «Giovani Impresa è una realtà capace di creare sviluppo nelle campagne italiane – racconta – grazie alla grande dinamicità dei propri imprenditori, capaci di coniugare tradizione, identità culturale e innovazione.

La forza delle nuove generazioni di imprenditori agricoli è determinata dalla reinterpretazione creativa della storia delle nostre campagne: un’azione, questa, che valorizza fortemente il territorio».

Ad affiancare Enrico Montonati, il Comitato Provinciale Giovani Impresa Varese, composto da 5 imprenditori dall’età compresa tra i 22 e i 26 anni. I membri della squadra sono: Andrea Bertolotti, 26 anni, allevatore di capre, vacche e vitelli di Sumirago; Pietro Luca Colombo, 23 anni, cerealicoltore di Ferno; Claudio Salice, 23 anni, florovivaista di Angera; Nicolò Russo, 22 anni, allevatore zootecnico; Riccardo Mocellin, 23 anni, allevatore caprino di Monvalle.

«Investire sui giovani – commenta il presidente di Coldiretti Varese, Fernando Fiori – è da sempre una priorità per la Coldiretti. Ed è per questo che oggi cogliamo l’occasione per augurare un buon lavoro alla squadra di Giovani Impresa Varese, in vista di un 2018 che si preannuncia carico di battaglie da combattere per il bene del Paese, a partire da quelle sull’etichettatura degli alimenti».