Fimi compie 90 anni: superato il periodo buio

La Prealpina - 28/06/2017

Festa grande ieri mattina per i novant’anni della Fimi, storica azienda di Saronno che ha sede in via Banfi nel centro storico, che da qualche tempo si è specializzata in un settore di nicchia, quello dei monitor ad uso sanitario.

«Siamo probabilmente la più vecchia realtà industriale ancora operante a Saronno – ha rimarcato con una punta d’orgoglio il general manager Franco Martegani – Io ci sono da vent’anni, quando l’azienda era della Philips e perdeva tantissimi soldi. Eravamo scesi da 300 a 35 dipendenti, ma senza lasciare nessuno in mezzo alla strada». Ed ora dopo una profonda ristrutturazione l’impresa (nel frattempo passata al gruppo belga Barco) ha superato i cento addetti e raggiunto un fatturato di 75 milioni di euro, mentre negli ultimi anni a Saronno sono stati compiuti investimenti per 4 milioni di euro.

«Non siamo mai morti, anche se per tanti anni abbiamo volato basso. Ma adesso ci permettiamo di fare un po’ i bauscia, perchè tutto sommato ce lo siamo meritato», le parole di un sorridente Martegani, felice di «fare concorrenza alla Cina sull’alta tecnologia».

A spegnere le novanta candeline della Fimi in mattinata c’erano tante autorità, oltre al sindaco Alessandro Fagioli e a rappresentanti di Giunta e consiglio comunale, e ai delegati sindacali che per anni hanno seguito la Fimi, anche il presidente del consiglio regionale della Lombardia, Raffaele Cattaneo di Saronno: «La Fimi è da sempre una grande impresa del territorio che ha reso orgogliosi generazioni di saronnesi per la qualità dei suoi prodotti. Ho partecipato con grande piacere alle celebrazioni per i 90 anni di una impresa che, in un settore particolare come quello dell’elettronica, ha saputo ritagliarsi una nicchia di mercato significativa, come quella dei monitor nel campo della medicina, dimostrando come nei fatti anche nell’elettronica sia possibile restare competitivi e mantenere gli impianti produttivi a Saronno nel nostro territorio» ha sottolineato Cattaneo.