Fiere all’estero, 250mila euro per le Pmi

Per conquistare nuove fette di mercato all’estero bisogna farsi conoscere. E la partecipazione alle fiere internazionali di settore può essere sicuramente uno strumento adeguato per raggiungere risultati concreti. Di qui la decisione della giunta della Camera di cmmercio varesina di stanziare 250mila euro per aiutare le micro, piccole e medie imprese nella partecipazione alle rassegne fieristiche di rilievo internazionale. Il bando si apre lunedì 6 marzo.

Grazie al Bando Fiere Internazionali 2017, alle aziende viene riconosciuto un contributo pari al 30% delle spese di locazione e allestimento degli spazi espositivi fino a un massimo di 2.000 euro per le fiere internazionali in Italia e per quelle nei paesi dell’Unione Europea e in Svizzera. È invece di 2.500 euro per le fiere nel resto del mondo. L’investimento minimo richiesto è in tutti i casi di 5mila euro.

La novità 2017 è che, per incentivare le realtà aziendali che per la prima volta si affacciano alle fiere internazionali, il bando favorisce quelle imprese che negli ultimi cinque anni non hanno beneficiato del contributo camerale o ne hanno usufruito per sole due annualità.

Durante il 2016 sono stati 223 gli eventi fieristici per i quali le realtà imprenditoriali varesine hanno ricevuto questo particolare contributo. Come lo hanno utilizzato?

Le risorse sono servite alle aziende per partecipare a rassegne negli Stati Uniti e Cina, due destinazioni però in calo rispetto al 2015, ma anche negli Emirati Arabi Uniti e in Russia. Le percentuali maggiori, comunque, restano quelle relative a Germania, di gran lunga la piazza fieristica europea più importante anche per le nostre imprese che nel 2016 l’hanno scelta nel 34% dei casi, e Francia: si tratta di quei paesi che, con cifre intorno al miliardo di euro all’anno di export, costituiscono i principali mercati di sbocco delle nostre merci.

Ritornando al bando di quest’anno, i titolari di azinede interessate ai contributi possono avere tutti i dettagli burocratici dal sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it sotto la voce “Contributi” mentre per un aiuto nella predisposizione della domanda è a disposizione l’Ufficio Contributi (tel. 0332/295.370; e-mail: contributi@va.camcom.it).