Femca Cisl: Magon è segretario bis

Daniele Magon resta al timone della Femca Cisl dei laghi, la costola sindacale che si occupa di energia, moda, tessile, chimico e gomma-plastica. Fra giovedì e ieri è stato celebrato il secondo congresso a Uggiate Trevano, a metà strada fra Varese e Como proprio per suggellare la fusione fra le due realtà salpata nel marzo del 2013 (l’integrazione territoriale ha riguardato tutta la Cisl). Al centro della mission per i prossimi quattro anni, i valori della persona e del lavoro, con uno slancio etico che è stato la cifra del discorso d’investitura. Magon ha anche ribadito l’importanza dell’unità sindacale: «Non lasceremo indietro nessuno, il gruppo dovrà essere compatto e puntare a ottenere ottimi risultati, saremo sempre disponibili a dialogare con tutti», ha ribadito il due volte segretario. La nuova segreteria sarà composta da Alessandra Savoia e Armando Costantino «a cui si augura buon lavoro – si legge nella nota sindacale -. Bisogna creare sempre più sinergie tra sindacato, governo, imprese e territorio. La Femca riparte dai valori fondanti per affrontare le sfide future: l’impegno, l’etica, la coerenza e la solidarietà sono le caratteristiche che contraddistinguono la Cisl. La sfida futura sarà quella di adeguare il nostro agire ai cambiamenti industriali e tecnologici che dovremo affrontare sempre mantenendo una visione di prospettiva con al centro dell’azione sindacale la persona, i giovani e l’occupazione».