Fedex, è sciopero Blocchi a Cargo city

La Prealpina - 16/05/2018

Arriva anche a Malpensa lo sciopero dei dipendenti Fedex: domani sono previsti blocchi stradali che potrebbero creare disagi in zona Cargo City. I sindacati di categoria avvertono: «Diffidiamo l’azienda dal pensare di poter utilizzare altri handlers per aggirare lo sciopero». Quella dei dipendenti Fedex (che interesserà a Malpensa le due società Fedex Express Italy srl e FedEx Corporation) è una mobilitazione nazionale in seguito alla procedura di esubero e licenziamento di 315 lavoratori nei vari siti italiani (ne verranno chiusi 24 su 34) in cui è presente la multinazionale Usa delle spedizioni. A Malpensa sono 34 gli esuberi previsti, ma qui Fedex ha da poco più di un anno aperto la sua nuova base operativa.

«Occorre essere tutti compatti per evitare che si possa arrivare ad iniziative aziendali fatte a sezioni, oggi un settore domani un altro settore e così via fino allo smantellamento di un sistema consolidato ed efficace che per anni ha dato ottimi risultati» affermano in una nota le sigle Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl-Ta alla vigilia dello sciopero, facendo emergere la preoccupazione di una virata verso le esternalizzazioni dei servizi in subappalto. Non essendo stati segnalati voli da “proteggere” da parte della Commissione di Garanzia, tutti i lavoratori potranno incrociare le braccia senza rischiare sanzioni. Domani a Malpensa è previsto un presidio alla Cargo City, che potrebbe causare anche blocchi stradali e disagi. Nella nota i sindacati auspicano che l’azienda non voglia forzare la mano: «Diffidiamo l’azienda dall’utilizzare altri handlers. Si profilerebbero più effetti negativi». Tra cui un pacchetto di scioperi e la valutazione di cause per attività antisindacale.