Fare impresa si impara a scuola, i colloqui di Orientamente

“Orientamente: fare impresa si impara a scuola – percorsi di educazione all’imprenditorialità”. È il progetto promosso da Confesercenti Varese in collaborazione con l’Associazione Ciofs-Fp Lombardia di Varese che si pone l’obiettivo di divulgare la cultura di impresa negli istituti scolastici, non solo professionali.

L’evento si è svolto questa mattina, martedì 14 maggio, presso l’istituto di piazzale Libertà dove Confesercenti collabora già con i progetti di alternanza scuola-lavoro, tirocini formativi e assunzioni con contratto di apprendistato.

INTROINI: «TRASMETTIAMO LA PASSIONE PER QUESTO LAVORO»

«Puntiamo ad accrescere le competenze degli studenti – dichiara il Presidente territoriale Pubblici esercizi di Confesercenti, Enrico Introini – e il nostro intento è trasmettere la passione di questo lavoro per facilitarne le scelte una volta terminati i percorsi scolastici e dopo aver svolto esperienze presso le imprese».

Confesercenti vuole proporsi quale incubatore di imprese con incontri formativi sui processi di avvio di Impresa, testimonianze di imprese, selezioni per l’alternanza scuola lavoro e percorsi di tirocinio.

Le attività che hanno partecipato hanno dialogato con i ragazzi in uscita dalle classi terze e quarte, ricevuto i loro cv e posto le basi per possibili alternanze scuola-lavoro in avvio tra ottobre e novembre 2024 fino a marzo e aprile 2025 o per contratti di apprendistato di primo livello volti al conseguimento del titolo di studio di Qualifica e Diploma professionale o Ifts (Giovane manager del turismo sostenibile).

BRUNO: «RAGAZZI, METTETEVI IN GIOCO»

«È stato un incontro formativo fatto di consigli e con l’intento di trasmette la passione per il lavoro in proprio – commenta Ilaria Bruno, della Drogheria Vercellini e rappresentante dei Giovani Imprenditori di Confesercenti -. Mettetevi in gioco, acquisite competenze, accrescete la vostra curiosità, datevi l’opportunità di svolgere con gusto e passione i vostri compiti, tutto questo diventerà per voi una base solida che costruirete innanzitutto per voi stessi e perché no, magari un domani per creare qualcosa».

L’IMPEGNO QUOTIDIANO E LE PAROLE DEL PAPA

«Siamo entusiasti di proseguire nella collaborazione con Confesercenti e anche quest’anno abbiamo voluto aderire all’iniziativa Orientamente – dichiara Federica Patrini, direttrice della sede di Varese di Ciofs-Fp -. Venerdì 3 maggio il Santo Padre ha ringraziato i formatori degli Enti di Formazione Professionale che “si dedicano con passione ai giovani” e ci ha esortati a prendere consapevolezza che “l’abbandono educativo e formativo è una tragedia. E, se occorre promuovere una legislazione che favorisca il riconoscimento sociale dei giovani, ancora più importante è costruire un ricambio generazionale dove le competenze di chi è in uscita siano al servizio di chi entra nel mercato del lavoro. In altre parole, gli adulti condividano i sogni e i desideri dei giovani, li introducano, li sostengano, li incoraggino senza giudicarli”. Ecco, iniziative come questa sono per noi un modo concreto di realizzare questo proposito, che sta alla base del nostro impegno quotidiano».

LE ATTIVITÀ COINVOLTE

Hanno aderito all’iniziativa le attività: Il Nostro Lab Comunicazione & web, Drogheria Vercellini, Yourself Company srl, Ristorante Il Ceppo, Aletti Montano & Co, Cral Ospedale Circolo Soc. Coop. arl, Blanco Cafe Bistrot, Bar Roberta, Mylius Cafè, Horizon Wellness & Spa Resort, Miv Multisala Varese, Pasticceria Buosi.

I ragazzi del primo anno si sono occupati dell’accoglienza e del welcome coffee e a conclusione dell’evento hanno offerto e servito un buffet di ringraziamento preparato dagli allievi dell’istituto. L’evento è patrocinato dalla Provincia di Varese e dalla Camera di Commercio di Varese in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Provinciale.