Ethiopian Airlines decolla con il cargo

La Prealpina - 28/04/2017

Lo scalo varesino abbatte l’ennesima frontiera. E’ stato ufficialmente inaugurato ieri (ma è operativo già dallo scorso 2 aprile) il nuovo servizio all cargo di Ethiopian Airlines che collega Malpensa con Addis Abeba. Si tratta infatti del primo volo merci verso una destinazione dell’Africa subsahariana, segno che la Cargo city di Lonate Pozzolo – un’area da cui transita oltre il 50 per cento delle merci che si muovono via cielo da e per l’Italia – è sempre più al centro dei grandi traffici mondiali.

Il volo, operato con un Boeing 777 Freighter, è schedulato ogni domenica con arrivo in brughiera alle 12.30 e partenza due ore dopo. Atterra da Lagos vuoto per poi ripartire verso Liegi (il Belgio è un grande polo di riferimento europeo per Ethiopian Airlines), Istanbul e infine verso la capitale etiope.

Il vettore africano è già presente a Malpensa con cinque voli passeggeri (di cui due a giugno diventeranno diretti, mentre gli altri fanno scalo a Roma Fiumicino), dunque questa nuova opportunità consente di avere un servizio completo per il traffico import/export.

Con una flotta cargo composta da 8 aerei (di cui sei B777), attualmente Ethiopian è la più grande compagnia africana per il settore merci nel Continente nero, supportando l’economia locale in particolare per la importazione di beni industriale e l’esportazione di materie prime, soprattutto fiori diretti verso il Nord Europa. Ma i piani di sviluppo, presentati ieri a Malpensa dal manager della compagnia Fikade Kebede, prevedono entro il 2025 una vera e propria esplosione del network. Ethiopian conta infatti di passare dalle attuali 346mila tonnellate trasportate all’anno a 820mila, con un ventaglio di destinazioni che dalle 39 di oggi (concentrate in particolare in Europa, Medio Oriente, India, Cina e naturalmente Africa) diventeranno 62.

Saragozza e Milano sono le due novità della Summer 2017. Tra i protagonisti di questa operazione c’è Bruno Miggiano di Airconsult, appagato dal primo mese di attività: «I numeri registrati con i primi quattro voli sono stati un successo inatteso. Non c’era un link diretto tra l’Africa e l’Italia e oggi c’è. La definisco un’avventura, molto seria ma pur sempre un’avventura, che vogliamo far diventare una realtà consolidata nel tempo». Soddisfatti anche i padroni di casa di Sea, ieri rappresentati da Aldo Schmid, Aviation marketing and Traffic rights: «Oggi a Malpensa ci sono più di 110 voli cargo alla settimana e continuiamo a crescere. Nel primo trimestre del 2017 sono state trasportate 137mila tonnellate, il 15,4 per cento in più rispetto a un anno fa».