Emozioni senza pause nella settimana varesina dei 23 ragazzi con spina bifida protagonisti del “Summer Camp” organizzato dall’Associazione Spina Bifida Italia in collaborazione con l’Associazione Freerider Sport Events di Varese e Teleflex Medical.

-

Emozioni senza pause nella settimana varesina dei 23 ragazzi con spina bifida protagonisti del “Summer Camp” organizzato dall’Associazione Spina Bifida Italia in collaborazione con l’Associazione Freerider Sport Events di Varese e Teleflex Medical.

Stabilita la base all’Ata Hotel, da domenica scorsa i pulmini attrezzati vanno e vengono ora per il momento dedicato al tennis da seduti, ora all’approccio con il pararowing. Alla fantastica giornata trascorsa sull’Isolino Virginia è seguita una di relax e in riva al lago ospiti dellaCanottieri Gavirate e come per il resto della settimana dalla Pro Loco di Gavirate con i suoi volontari.

Sorprese tra le sorprese dei sette giorni dedicati all’attività motoria e alla conquista dell’autonomia è stata la visita all’Ata Hotel delsindaco di Varese Davide Galimberti, del segretario generale della Camera di Commercio e Progetto Sport Commission Mauro Temperelli e del delegato Coni di Varese Marco Caccianiga.

«Sono felice di conoscervi e sono orgoglioso di vedere 23 ragazzi provenienti da sette diverse Regioni d’Italia godere della bellezza del nostro territorio – ha detto al suo arrivo il neo sindaco di Varese – In tema di disabilità il mio personale intento e quello della nostra amministrazione è quello di essere al servizio dei nostri cittadini e di chi come voi arriva nella nostra bella città con cose utili e concrete. Voi come ogni altra persona con disabilità avete molto da insegnare e noi molto da capire. La reciproca conoscenza e il dialogo abbatte ogni barriera e voi con gli operatori e i volontari al vostro fianco siete l’esempio più bello. State visitando le meraviglie della nostra città e della provincia intera. Non potete lasciare Varese senza vedere i giardini estensi. Vi aspetto nella casa dell’amministrazione comunale e spero che questa prima volta del “Summer Camp” Asbi a Varesediventi un appuntamento fisso negli anni a venire».

Sorprese tra le sorprese dei sette giorni dedicati all’attività motoria e alla conquista dell’autonomia è stata la visita all’Ata Hotel delsindaco di Varese Davide Galimberti, del segretario generale della Camera di Commercio e Progetto Sport Commission Mauro Temperelli e del delegato Coni di Varese Marco Caccianiga.

«Sono felice di conoscervi e sono orgoglioso di vedere 23 ragazzi provenienti da sette diverse Regioni d’Italia godere della bellezza del nostro territorio – ha detto al suo arrivo il neo sindaco di Varese – In tema di disabilità il mio personale intento e quello della nostra amministrazione è quello di essere al servizio dei nostri cittadini e di chi come voi arriva nella nostra bella città con cose utili e concrete. Voi come ogni altra persona con disabilità avete molto da insegnare e noi molto da capire. La reciproca conoscenza e il dialogo abbatte ogni barriera e voi con gli operatori e i volontari al vostro fianco siete l’esempio più bello. State visitando le meraviglie della nostra città e della provincia intera. Non potete lasciare Varese senza vedere i giardini estensi. Vi aspetto nella casa dell’amministrazione comunale e spero che questa prima volta del “Summer Camp” Asbi a Varesediventi un appuntamento fisso negli anni a venire».