ECCO I TOURIST ANGELS: OLTRE 260 STUDENTI PER SOSTENERE LA RETE D’INFORMAZIONE TURISTICA

Oltre 10mila ore di attività svolte da più di 260 studenti degli istituti superiori della provincia in un progetto di alternanza scuola/lavoro che ha riscosso grande attenzione e ha avuto un indubbio riscontro positivo.

Grazie a Camera di commercio e Regione Lombardia e con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale, Varese con i suoi Tourist Angels è stata protagonista di un progetto innovativo sul versante della valorizzazione turistica. Dopo un percorso di formazione che complessivamente ha toccato le 42 ore e dopo la sottoscrizione di 12 convenzioni tra altrettanti istituti scolastici e 11 enti coinvolti con i loro InfoPoint, da aprile a novembre i nostri studenti si sono messi in gioco con il loro entusiasmo e le loro competenze per ampliare la rete d’informazione turistica.

In particolare, oltre a garantire la loro presenza in undici eventi turistici in ambito sportivo e culturale, i Tourist Angels hanno affiancato gli operatori della rete territoriale degli InfoPoint nello svolgere diverse attività: l’informazione, l’indirizzo e l’assistenza ai turisti, lo sviluppo di contenuti sui canali social e l’accompagnamento durante visite e attività all’aria aperta in affiancamento alle guide.

Entrando nel dettaglio, all’InfoPoint di Varese sono stati impegnati i ragazzi del locale Liceo Manzoni, mentre al Sacro Monte hanno operato gli allievi dell’Isis Daverio-Casula ma anche del Marie Curie di Tradate; a Laveno Mombello, nel punto informativo comunale gestito dalla Strada dei Sapori delle Valli Varesine, c’erano gli studenti dell’Istituto Stein di Gavirate e del Liceo Sereni di Luino. Passando alla stessa Luino, le ragazze e i ragazzi dell’Isis Volontè sono stati presenti sia all’InfoPoint comunale che a quello diffuso dove è attiva la collaborazione della Canottieri Luino. A Sesto Calende c’erano invece gli allievi dell’Istituto Gadda-Rosselli di Gallarate e quelli del Della Chiesa proprio di Sesto Calende. A Porto Ceresio sono stati impegnati alcuni studenti dell’Isis Valceresio di Bisuschio, mentre altri loro compagni hanno operato all’InfoPoint di Lavena Ponte Tresa. Per il Basso Varesotto, infine, nel progetto è stata coinvolta Volandia, dove le informazioni sono state fornite dagli allievi dell’Istituto Tosi di Busto Arsizio e del Gadda-Rosselli di Gallarate.

Come già segnalato, prima di entrare in azione, i Tourist Angels – con le loro magliette e i loro cappellini marchiati #DoYopuLake? e InLombardia – hanno ricevuto una formazione incentrata su due temi: l’inquadramento turistico territoriale, con indicazioni anche in inglese fornite da guide locali, e lo sviluppo e la gestione della multicanalità sui social network, con il coinvolgimento di Explora, la Destionation Management Organization di Regione Lombardia.

«Come sempre quando vengono chiamati in gioco, i nostri studenti sono stati encomiabili nel loro impegno» ha detto il presidente della Camera di commercio, Giuseppe Albertini, in apertura di un momento di analisi e riflessione sul progetto che si è svolto oggi nelle sale del Centro Congressi Ville Ponti alla presenza, tra gli altri, dell’assessore regionale allo Sviluppo economico Mauro Parolini e di Claudio Merletti, dirigente dell’Ufficio Scolastico Regionale, ambito territoriale di Varese.

«In questo efficace modello di alternanza scuola/lavoro, le nostre ragazze e i nostri ragazzi – ha ripreso Albertini – hanno dimostrato sul campo di apprezzare l’opportunità loro offerta di affinare le proprie capacità, migliorando le conoscenze linguistiche e cogliendo l’occasione di valutarsi nel campo dell’offerta turistico-ricettiva. Chissà, magari qualcuno fra loro, dopo questa esperienza, sta pensando di avviarsi a un lavoro proprio in questo ambito… In un contesto di crescita costante degli arrivi e delle presenze, siamo particolarmente lieti di aver poi potuto offrire con i Tourist Angels ulteriori servizi ai turisti che stanno sempre più apprezzando Varese, con i laghi e le bellezze ambientali e architettoniche di una terra ricca di ben quattro siti patrimonio Unesco. Credo proprio che ci siano tutte le condizioni per ripetere anche quest’anno l’iniziativa», ha concluso il presidente della Camera di commercio, annunciando la disponibilità dell’ente a rifinanziare il progetto.

Intanto, in Camera di commercio è stata allestita una mostra con le foto realizzate dai Tourist Angels in azione durante i loro mesi d’impegno nel 2017: tra tutti gli scatti, ne sono stati scelti quattro, premiati durante l’incontro odierno. I vincitori sono Giorgia Dargenio (Liceo Sereni, Luino > fotografia Parco Forte Castello a Laveno Mombello), Elisa Marchetti (I.I.S. E. Stein, Gavirate > fotografia Lago di Monate), Asja Tassone (I.S.I.S. F. Daverio – N. Casula, Varese > fotografia Rocca di Angera e Camilla Vanoli (I.I.S. Carlo Della Chiesa, Sesto Calende > fotografia Tramonto sul Ticino).