Easyjet – Primo hub d’Europa

La Prealpina - 03/09/2020

I novecento i dipendenti di Easyjet a Malpensa possono tirare il fiato: la compagnia low cost conferma le strategie che premiano lo scalo della brughiera confermandolo strategico per il suo business.

Ad agosto dal Terminal 1 hanno volato 16 dei 22 aerei della flotta dalle ali arancioni, ovvero il 60 per cento della capacità complessiva e il 40 per cento dei passeggeri di
Malpensa hanno volato con EasyJet. Su 30mila passeggeri giornalieri del weekend, 12mila si sono serviti della compagnia a basso costo.

Alla luce dei dati, arriva l’annuncio dell’implementazione dei voli a partire dall’aumento delle frequenze sulle proprie rotte da Malpensa verso la Sicilia operando fino a 7 voli
giornalieri per Catania e fino a 5 per Palermo.

Da ieri, chi viaggia da Malpensa potrà usufruire del Wordlwide by EasyJet, il servizio di connessioni a lungo raggio: inoltre il gruppo estende al proprio hub di Malpensa la partnership con Emirates. Per i passeggeri è possibile volare a Dubai con un unico biglietto e una sola connessione a Milano Malpensa, principale hub europeo della compagnia.
Allo stesso tempo i passeggeri di Emirates possono sfruttare il network
della compagnia britannica per raggiungere la loro destinazione finale, in Italia, Europa, Nordafrica e Medio Oriente sfruttando le 66 rotte operate da EasyJet da Malpensa. L’obiettivo delle due compagnie è quello di far viaggiare i passeggeri senza interruzioni e
nel modo più comodo possibile, soprattutto in questo momento di incertezza e difficoltà.

Fra le nuove strategie, la compagnia low cost punta anche a una campagna di
collegamento con l’Europa Orientale e ha annunciato la nuova rotta giornaliera per Bucarest, che sarà operativa dalla fine di marzo del 2021 per tutto l’anno. Per la compagnia, Malpensa si conferma il «principale hub dell’Europa continentale.

I numeri di agosto confermano la centralità di Malpensa nella strategia e nelle scelte dei consumatori del Nord Ovest dell’Italia». Lo spiega il country manager di EasyJet per l’Italia Lorenzo Lagorio: «Ci siamo stabiliti a Malpensa nel 2006 e negli ultimi 12 anni abbiamo continuato a crescere in modo organico, assicurandoci nel tempo una posizione di leadership nel mercato, rafforzando l’identità del nostro brand e generando valore sia per le comunità locali sia per i nostri dipendenti, i cui contratti di lavoro sono riconosciuti essere tra i migliori nel settore in Italia».

Per il manager del vettore, «è arrivato il momento di esplorare nuove opportunità. La comunità romena in Italia è molto importante e i collegamenti culturali e commerciali tra i
due Paesi sono estremamente solidi, motivo per cui siamo molto ottimisti circa il successo di questa rotta».

Lagorio analizza anche il mercato italiano: «Alla luce del mese di agosto, sono contento di
poter annunciare l’aumento delle frequenze sulle nostre rotte tra Milano Malpensa e la Sicilia che crediamo sia la migliore risposta alla richiesta di prezzi più convenienti per i collegamenti con l’Isola».