E di sera posteggio su carico e scarico

Sì della giunta comunale alla proposta del consigliere di minoranza Valerio Vigoni, della lista Orrigoni. Dalle otto di sera alle otto del mattino, gli automobilisti potranno parcheggiare (gratuitamente) sugli spazi gialli riservati alle operazioni di carico e scarico. Un provvedimento che contribuisce a «rafforzare la sicurezza sulle strade e scoraggiare la sosta selvaggia» spiega il vice sindaco Daniele Zanzi. Anche questa novità è stata deliberata l’altra sera nella riunione dell’Esecutivo di Palazzo Estense. Si tratta di una misura che precede il piano complessivo dei parcheggi che sarà varata, nelle prossime settimane, dopo aver raccolto suggerimenti da cittadini e commercianti. La sosta libera di notte sugli stalli di giorno riservati ai furgoni che portano e scaricano merci verrà nei prossimi giorni sancita con apposita ordinanza. Così sottolinea Zanzi, precisando che comunque non è mai stata usata la linea dura in precedenza. Ma teoricamente posteggiare oggi sul “carico e scarico” è a rischio multa e quindi occorre un provvedimento che dia l’autorizzazione. In città sono circa 200 i parcheggi gialli dedicati al “carico e scarico”; una cinquantina quelli a ridosso del centro storico e quindi utili, dopo le otto di sera, al popolo della movida. Aumenta dunque la disponibilità di posti.

È chiaro che con questo incremento di parcheggi, la sosta selvaggia non sarà più tollerata. Già non lo è dopo gli avvisi delle scorse settimane sui parabrezza dei veicoli. Lo scorso weekend, infatti, la polizia locale ha sanzionato nel dopocena duecento auto in divieto.