Due maglie tricolori e tanti stranieri al via del GP Carnaghese

Lombardianews - 04/09/2017

Ci sarà anche una presenza straniera qualificata in gara al GP Industria Commercio Artigianato Carnaghese, la prova internazionale aperta alle categorie Elite e Under23 che si disputa nel pomeriggio di sabato 2 settembre con partenza e arrivo a Carnago.

Sulle strade del trofeo intitolato a Pino Introzzi si daranno appuntamento tutte le migliori formazioni italiane (l’elenco in fondo all’articolo), alle quali si aggiungeranno le sfidanti che vengono da fuori: la selezione nazionale russa, gli altri russi della Gazprom, i britannici dello Zappi Racing Team e gli svizzeri del Velo Club Mendrisio.

Sono 24 le formazioni iscritte per un totale di 180 corridori capeggiati dalle maglie tricolori delle due categorie in gara: Matteo Moschetti (Viris Maserati) veste quella degli U23 mentre Gianluca Milani (Zalf Euromobil Desiree Fior) indossa quella degli Elite. Molti partecipanti al GP sono già arrivati nel Varesotto per testare il Circuito del Seprio, confermatissimo tracciato di gara anche per questa edizione. La corsa della “Carnaghese” è inserita nel calendario di eventi curato dalla Varese Sport Commission per la sua valenza sportiva ed economica, viste le ricadute nel campo dell’ospitalità (circa 250 pernottamenti solo per ciò che concerne le squadre).

«Abbiamo riconfermato questo circuito che ha sempre dato alla competizione la possibilità di offrire spettacolo e garantire agli atleti le giuste occasioni per mettersi in evidenza» spiega Adriano Zanzi, numero uno della società organizzatrice. «Siamo indubbiamente soddisfatti: anche quest’anno la nostra manifestazione ha saputo richiamare l’attenzione del mondo ciclistico internazionale con i suoi 180 partecipanti provenienti da diverse parti d’Europa».

Le operazioni preliminari si svolgeranno nella mattinata di sabato 2 al Municipio di Carnago. La presentazione delle squadre sarà dalle 12 alle 12,50 mentre il via verrà dato alle ore 13. Otto i giri da percorrere per un totale di 164 chilometri di gara, alla presenza del Commissario Tecnico della nazionale azzurra under 23 Marino Amadori; arrivo previsto attorno alle ore 17.