Domenica con festa di compleanno a Volandia

La Prealpina - 06/05/2016

Il suo regalo di compleanno per quest’anno Volandia se l’è già fatto. E’ il Dc9 Mundial – l’aereo presidenziale che nel 1982 riportò a casa la Nazionale di calcio vittoriosa ai Mondiali di Spagna – che presto diventerà il gioiello pregiato della collezione da esporre al pubblico. Ma ogni occasione è buona per festeggiare e così domenica il Parco e museo del volo di Case Nuove spegne le sue prime sei candeline con una giornata ricca di eventi speciali dedicati agli ospiti. «Sei anni di successi, un crescendo di soddisfazioni e obiettivi sempre più ambiziosi, ma non ci fermiamo e puntiamo ancora più in alto», spiega lo staff di un museo capace di attirare più di 100mila visitatori ogni anno, di inglobare al proprio interno un altro museo (lo scorso anno ha trovato dimora alle ex Officine Caproni la collezione Ogliari rimasta esposta per anni al Museo europeo dei trasporti di Ranco) e di diventare, nel suo genere, uno dei più grandi poli espositivi d’Europa dedicati al mondo dell’aeronautica. Domenica i volontari accompagneranno il pubblico in una visita guidata gratuita all’interno degli storici capannoni Caproni, del padiglione Spazio e della sezione Ogliari, ma per la prima volta anche nel cuore del museo, ovvero l’officina di restauro, dove gli ex lavoratori oggi in pensione delle storiche industrie aeronautiche del territorio riportano in vita ogni tipo di velivolo. Il padiglione che ospita il mitico Dc3 – visitabile anche al suo interno – per tutta la giornata sarà offerto un brindisi per i sei anni di Volandia. «Domenica vuole essere una giornata di festa per tutto il pubblico che nel corso di questi anni ha seguito con grande affetto gli sviluppi del museo, portando gli ingressi annuali abbondantemente sopra quota 100mila», commenta il presidente Marco Reguzzoni. «Dall’apertura, era l’8 maggio 2010, Volandia di strada ne ha fatta davvero molta».

Xxx xxx