Digitale, industriali a lezione in Cina

Un Paese che cresce in maniera esponenziale, con lo sguardo rivolto al futuro ed immerso nell’innovazione tecnologica e digitale. Questo il ritratto dell’economia e del sistema industriale della Cina che emerge al ritorno dalla TechMission 2019, la missione tecnologica, organizzata da Confindustria Lombardia, Digital Innovation Hub Lombardia e Unione degli Industriali della provincia di Varese, cui hanno preso parte una trentina tra imprenditori, manager e rappresentanti dell’economia lombarda.

Iniziativa cui ha partecipato anche una folta delegazione varesina e che rientra all’interno del programma di eventi collaterali del World Manufaturing Forum 2019, il più importante evento sul manifatturiero che dal 25 al 27 settembre riunirà a Cernobbio esperti internazionali, rappresentanti di grandi e piccole-medie imprese, esponenti del mondo accademico e policy makers per discutere delle sfide legate alle competenze necessarie al settore manifatturiero per affrontare la quarta rivoluzione industriale.

«Dalla TechMission in Cina – commentano dall’Unione degli Industriali – sono emersi moltissimi spunti su cui riflettere, a partire dalla grande attenzione per l’innovazione, che coinvolge tutto il Paese, sia le grandi realtà industriali, sia quelle più piccole. La visione unitaria che il sistema cinese dimostra di avere incoraggia la rivoluzione digitale; i cambiamenti sono quotidiani così come le opportunità per le imprese. La Cina è ovviamente anche un nostro competitor, ma la nostra industria possiede tutti gli elementi necessari per migliorare i propri risultati».

Uno dei momenti più significativi è stato l’incontro con gli imprenditori italiani che vivono e lavorano in Cina che hanno spiegato difficoltà e opportunità del mercato cinese.