Dieci disoccupati e dieci aziende per far crescere i tecnici di domani

La Provincia Varese - 08/09/2016

«Cercasi dieci disoccupati (e dieci aziende) per far crescere i nuovi tecnici delle revisioni». Questo è l’appello di Cna Formazione di Eciba Lombardia che, ritenendo che il comparto delle revisioni abbia capienza per nuova manodopera, utilizzando gli strumenti offerti dalle politiche attive del lavoro di Regione Lombardia (Garanzia Giovani e Dote Unica Lavoro), ha organizzato un corso per formare responsabili tecnici di revisione di veicoli a motore. Le lezioni Le lezioni inizieranno a Varese il 22 settembre con un obiettivo ambizioso: non fermarsi all’erogazione del corso, ma coniugare domanda e offerta di lavoro in un settore, quello delle revisioni, dove il mercato del lavoro è ancora vivace. «L’iniziativa costituisce un progetto pilota, che da Varese potrebbe essere esportato in tutta la Lombardia – afferma Roberta Tajè, direttore di Cna Varese – Ci arrivano richieste mirate a trovare tecnici responsabili, anche perché senza questa figura il centro non può fare le revisioni». «Si tratta di un’occasione importante sia per le aziende che per i tirocinanti – continua Lina Balzan, responsabile di Cna Formazione – Le prime possono godere di numerosi vantaggi, primo tra tutti introdurre in officina, a costi vantaggiosi, un tirocinante già formato. Gli allievi possono ottenere (gratis invece che pagando circa 650 euro) una carta in più da giocare nel mondo del lavoro». Per fare il responsabile tecnico delle revisioni di veicoli a motore occorre un titolo di studio idoneo (liceo scientifico, maturità tecnica, geometra, laurea in Roberta Tajè direttore di Cna Varese ingegneria) e il superamento di un esame a conclusione di un apposito corso. Per partecipare L’età quindi non è una discriminante: Garanzia Giovani copre gli aspiranti fino a 29 anni, ma anche chi ha più di quell’età, se disoccupato, può farlo con analoghe facilitazioni, come quella della Dote Unica Lavoro. Per tutti la prospettiva è di ottenere la formazione gratuita grazie agli strumenti offerti da Regione Lombardia e accedere all’esame di responsabile tecnico delle revisioni. «Cna Formazione, per far sì che il circolo sia davvero virtuoso, cerca anche 10 aziende – principalmente centri di revisione, ma anche più genericamente aziende del settore – che possano accogliere i disoccupati per fare una esperienza di lavoro» specifica Daniele Parolo, presidente di Cna Lombardia, specificando che nella nostra provincia ci sono 80 centri di revisione. L’azienda dovrà essere disposta ad attivare entro il 31 ottobre un tirocinio formativo con l’utente selezionato da Cna Formazione: significa sottoscrivere con l’utente un progetto finalizzato ad acquisire competenze nel settore dell’autoriparazione, riconoscendo al tirocinante una indennità mensile (il minimo è di 400 euro), e garantendo al tirocinante le coperture assicurative (Inail e responsabilità civile). Chi fosse interessato può informarsi in Cna Formazione: il riferimento è Lina Balzan tel. 0332234518, cell 3488744247, email: lbalzan@cnavarese.it.