Dgr 2024 da Varese a Comabbio: una domenica in moto per beneficenza

 Non un raduno come tanti altri, ma una giornata dedicata alla solidarietà, in cui eleganti centauri in sella alla loro due ruote si ritrovano per partecipare a quella che è probabilmente la più famosa manifestazione motociclistica di beneficenza al mondo. Domenica 19 maggio a Varese si rinnoverà il rito della Distinguished Gentleman’s Ride, che toccherà le strade più belle del territorio.

La finalità benefica

Varese è una delle numerose città che aderiscono in tutto il mondo alla Dgr, con l’obiettivo di raccogliere fondi per la ricerca sul cancro alla prostata, il secondo tumore più comunemente diagnosticato negli uomini. Quanto raccolto sarà devoluto alla Movember Foundation, partner della Dgr. L’evento varesino è organizzato dal concessionario Triumph Varese Magnoni Moto con il patrocinio della Camera di Commercio di Varese e con il sostegno di numerosi partner e sponsor. L’iniziativa è stata presentata oggi, lunedì 13 maggio, proprio presso l’ente camerale. Tra gli organizzatori anche l’ex presidente Fabio Lunghi, affiancato questa mattina dal suo successore Mauro Vitiello

Da Varese a Comabbio

Sono circa 350 al momento i motociclisti registrati all’edizione 2024 (a questo link le iscrizioni). Il ritrovo è previsto per le 13 di domenica 19 maggio a Varese in piazza della Repubblica. Quindi alle ore 15 la partenza per un viaggio di 50 km che toccherà la Valbossa, i laghi di Comabbio, Monate e Maggiore. L’arrivo è previsto per le ore 17 presso la spiaggia di Comabbio, dove ci sarà la possibilità di prendere un aperitivo e fermarsi per cena, accompagnati dall’intrattenimento di Radio Village Network e dal party “Enjoy the Ride”. La carovana delle moto sarà accompagnata e scortata dalle moto della Polizia locale, per garantire la massima sicurezza della sfilata.

I numeri

Nel triennio 2021-2023 hanno partecipato alla Dgr Varese circa 1500 moto. Sia nel 2022 che nel 2023 Varese si è classificata al terzo posto tra gli eventi in Italia per numero di partecipanti e di donazioni, dietro solamente a Milano e Roma. A livello mondiale sono stati 402mila i piloti coinvolti, in 900 città di 120 diverse nazioni, per un totale di quasi 45 milioni di dollari raccolti.