Debiti eccessivi: sportello attivo in Camera

La Prealpina - 24/11/2016

Dalla proposta alla piena operatività: dopo il lancio di qualche giorno fa in occasione del convegno d’avvio della “Settimana Nazionale della Conciliazione” (7-11 novembre), da ieri negli uffici di piazza Monte Grappa della Camera di Commercio è disponibile la segreteria dell’Organismo di Composizione delle Crisi da Sovraindebitamento degli enti camerali di Como, Lecco, Mantova, Milano, Monza Brianza, Pavia e appunto Varese.

Quello del sovraindebitamento è un problema emergente nella nostra società, collegato anche al diffondersi di nuovi modelli di pagamento di beni e servizi che lo dilatano nel tempo, talvolta però senza un’accurata analisi dei rischi da parte del consumatore.

Da qui, sfruttando le opportunità di una recente norma, l’impegno della Camere di Commercio per offrire un aiuto nella composizione di queste crisi da eccesso di debito. Il neocostituito Organismo è un ente terzo, imparziale e indipendente al quale ciascun debitore può rivolgersi così da far fronte alla sua esposizione nei confronti del creditore.

Una volta ricevuta l’istanza d’avvio del procedimento e valutato che ci sia il rispetto dei presupposti normativi, l’Organismo nomina un professionista, indicato quale “gestore della crisi”, che esamina la documentazione, valuta la fattibilità di un piano di rientro e assiste il debitore nella ristrutturazione di quanto economicamente dovuto per arrivare alla soddisfazione del creditore. Il procedimento si potrà così concludere con un accordo di composizione della crisi, un piano del consumatore o con la liquidazione del patrimonio del debitore.

L’ente è presente anche a Varese con una sua segreteria territoriale per il rilascio di informazioni, il primo contatto con gli utenti interessati e la ricezione delle domande.

Sul sito della stessa Camera di Commercio varesina all’indirizzo www.va.camcom.it – seguendo il percorso “Tutelare impresa e consumatore – Impresa e Consumatore – Sovraindebitamento Occ” – sono disponibili tutte le informazioni su modalità di accesso al servizio, costi e tempi del procedimento (tel. 0332/295367; email: occ@va.camcom.it).