Dalla Camera di Commercio 200mila euro per abbattere il tasso di interesse

Rendere più accessibile il finanziamento bancario all’impresa. È questo l’obiettivo del bando della Camera di Commercio che si aprirà  lunedì 15 febbraio e con il quale l’ente camerale stanzia 200mila euro per aiutare le aziende ad abbattere il tasso di interesse. Risorse destinate alle micro, piccole e medie imprese per finanziamenti di un valore compreso tra 10mila e 300mila euro e della durata tra 36 e 60 mesi.

Entrando nei dettagli, il contributo consiste nell’abbattimento di 1,5 punti percentuali del tasso d’interesse fino a un massimo di mille euro.Un’attenzione particolare è riservata alle start up, per le quali l’abbattimento sale a 2 punti percentuali.

Il nuovo contributo è cumulabile con un’altra iniziativa da 700mila euro, già resa operativa dallo stesso ente camerale, che prevede l’abbattimento del 50% del costo della garanzia dei confidi fino a 3mila euro.

La Camera di Commercio è poi impegnata, tramite i confidi o soggetti da loro delegati, anche nella realizzazione di iniziative legate al miglioramento della cultura finanziaria aziendale: grazie a un contributo di 650 euro stanziato per ciascuna impresa, s’accede a un servizio di assistenza specialistica che va dai rating aziendali alle attività di analisi e check-up finanziari fino all’esame e alla valutazione delle scritture contabili. Questo grazie anche alla sinergia con le associazioni di categoria e con l’obiettivo di consentire alle imprese di meglio rappresentare alle banche il proprio status finanziario con le prospettive di sviluppo e ottenere quindi un miglior credito.

Un servizio sulla cultura finanziaria aziendale che sta riscuotendo grande interesse da parte delle stesse imprese: oltre la metà di quelle che, in questi mesi, hanno già usufruito dell’abbattimento del costo della garanzia sui finanziamenti ottenuti hanno anche richiesto un supporto specialistico per migliorare i propri asset da mettere in gioco nel dialogo banca-impresa.

Tutte le ulteriori informazioni sono disponibili online accedendo al sito della Camera di Commercio www.va.camcom.it