Dalla cabina di regia non solo fondi: per ripartire a Varese si punta su fibra, semplificazioni, mobilità sostenibile

Varesenews - 19/06/2020

Non solo fondi: la cabina di regia, tavolo organizzato dal Comune che riunisce i rappresentanti dell’economia, del commercio e del turismo del capoluogo con l’amministrazione per organizzare la ripartenza varesina, ha presentato le linee guida per “ripartire” e “ricostruire” la città dopo l’emergenza Covid 19 in un incontro che è strato trasmesso sul canale You Tube del comune di Varese.

Oltre ai contributi, i rappresentanti di imprese e professioni hanno elencato molti altri desiderata più concreti, come l’avvio di sportelli di semplificazione – sempre evocati ma finora poco applicati – la velocizzazione della conclusione della posa di fibra, o anche strumenti per agevolare la digitalizzazione delle imprese o la mobilità sostenibile.

Molti consigli e proposte, alcune delle quali già nell’agenda di questa amministrazione (e in alcuni casi anche prima)  sono emersi da un tavolo che tutti gli attori hanno ringraziato come “molto concreto”, nella speranza che “continui a lavorare anche dopo l’emergenza” da cui è nato e che ha già visto lo svolgimento di nove incontri, come ha ricordato l’assessore Perusin, partendo in piena quarantena. «Fino ad oggi abbiamo realizzato 9 sessioni di cabina di regia e la decima sarà il 1 luglio – Ha sottolineato infatti l’assessore alle attività produttive Ivana Perusin – Si sono svolte oltre 50 riunioni dei tavoli tematici che hanno visto al lavoro più di 70 persone e oltre 30 associazioni, ordini e categorie. Numeri che si sono tradotti in più di 80 proposte e progetti raccolti nel documento che abbiamo presentato oggi. Alcune di queste idee sono state in parte realizzate, altre saranno la base del lavoro dei prossimi mesi della cabina di regia e di tutta la città».

Ad illustrare il documento sono stati innanzitutto i nove coordinatori dei tavoli tematici e più precisamente, in ordine di apparizione: il coordinatore del tavolo del commercio in sede fissa Marco Parravicini, fiduciario Ascom Varese, quello del commercio ambulante Rodolfo Calzavara (che, impegnato nel mercato del giovedì, è stato sostituito dall’assessore al commercio Perusin), la coordinatrice del tavolo pubblici esercizi Antonella Zambelli (Rappresentante di Concfcommercio Pubblici esercenti città di Varese, che ha però subito sottolineato di voler ringraziare la sua collega di Confesercenti, Romana dell’Erba “perchè senza la sua preziosa collaborzione questo lavoro non sarebbe stato possibile”), quello del tavolo del settore agricolo Giacomo Brusa, presidente di Confagricoltura Varese, il coordinatore del tavolo servizi alla persona, Cristiano Braggion di ApiBeauty, quello del tavolo del turismo Andrea Buffarello, direttore di GHP, la società che gestisce l’hotel Palace,  il coordinatore del tavolo imprese e artigianato, il presidente di Federmanager Varese Eligio Trombetta,  quello del tavolo Edilizia e Cantieri, il vice presidente di Ance Varese Alberto Rimoldi, e infine la coordinatrice del tavolo dei professionisti Elisabetta Brusa, avvocato.

Presenti anche il sindaco di Varese, Davide Galimberti, l’assessore alle Attività produttive Ivana Perusin che ha moderato la presentazione, e gli assessori al bilancio e al turismo Cristina Buzzetti e Fabrizio Lovato.

«E’ stato un grande lavoro di squadra di tutta la città per rialzarsi dalla crisi creata dalla pandemia – ha commentato il sindaco Galimberti – uno sforzo unico che ha prodotto un programma di lavoro straordinario che in parte abbiamo già cominciato a realizzare e che non si ferma di certo qui, ma riparte da qui. Perchè con lo stesso metodo, insieme a tutte le forze economiche e sociali della città, lavoreremo attraverso la cabina di regia nei prossimi mesi e anni per realizzare la maggior parte delle idee che sono state messe nero su bianco in questo documento».

PER GUARDARE LA SINTESI DEL DOCUMENTO

La cabina di regia è formata, oltre che dal Comune di Varese, da: Confcommercio ASCOM, AIME, Confesercenti, Confagricoltura, Coldiretti, CCIAA, Confartigianato, CNA, Unione Industriali, CGIL,CISL, UIL, Federmanager, ANCE, API, Ordine avvocati, Consulenti del Lavoro, Ordine Periti, Collegio Geometri, Ordine Ingegneri, Ordine Architetti, Ordine Notai, Ordine Geologi, Ordine Commercialisti, ConfCooperative Insubria, B&B Italia, HTL Palace, HTL Ibis, Pro Loco, Archeologistics, Associazione Albergatori, Associazione Immagina e Arte Cultura Eventi portavoce del gruppo Guide Turistiche abilitate Varese, Associazione 23&20, LaborArs srls, Associazione Agenti Immobiliari.