Dalla brughiera alla California con un low cost

La Prealpina - 15/12/2017

California low cost con Norwegian Airlines che, dal prossimo 16 giugno collegherà con un volo diretto le piste del Varesotto alle spiagge di Santa Monica. Malpensa, dopo sedici anni, torna ad avere Los Angeles nel ventaglio delle destinazioni servite. Ma il fatto, di per sé già eccezionale, di non essere più costretti a fare scalo a Miami, New York o Toronto per raggiungere la West Coast, è destinato a entrare nella storia ormai settantennale dell’ “Aeroporto Città di Busto Arsizio” aperto il 22 Maggio 1948. Il Milano-Los Angeles di Norwegian Airlines, infatti, sarà il primo volo low cost di lungo raggio da e per Malpensa, segnando così un’ulteriore evoluzione dell’aviazione commerciale in brughiera. La compagnia di Oslo, infatti, è stata la prima in Europa a sdoganare la politica dei voli a basso costo anche nelle lunghe distanze. Da Roma, per esempio, vola già su New York, Los Angeles e presto anche su San Francisco. Il suo interesse su Malpensa, almeno fino all’annuncio ufficiale di ieri, era invece affidato ai rumors che da mesi davano per imminente il suo atterraggio. Avverrà a partire dalla stagione estiva del 2018. Saranno quattro i collegamenti settimanali, con una tariffa per 12 ore di volo a partire da 239 euro a tratta. Facendo una prova direttamente sul sito di Norwegian, si potrebbe decollare il prossimo due agosto e tornare venti giorno dopo al prezzo finito di 635,46 euro. Una rivoluzione. Ma attenzione: la tariffa standard prevede soltanto il bagaglio a mano, non si può scegliere il posto a sedere, non viene servito il pasto a bordo e non è previsto alcun rimborso in caso di cancellazione. Ogni servizio aggiuntivo, in pratica, si paga (50 euro soltanto per stivare la valigia), esattamente come Ryanair o easyJet hanno abituato i loro clienti a fare nei voli continentali, diventando in meno di quindici anni la prima e seconda compagnia d’Europa.