Dal lago alla pianura, una provincia a misura di sport ha solo da guadagnare

Valleolona - 21/04/2016

Varese e il turismo, non solo nei dintorni del capoluogo o dei laghi, un binomio ormai consolidato e dalle potenzialità per buona parte ancora da sfruttare. Come dimostrato una volta di più dal recente successo della Coppa del mondo di canottaggio, soprattutto quando si parla di abbinamento allo sport. Quanto il territorio sia ideale per una vacanza all’insegna dell’attività fisica, è una convinzione diffusa, grazie anche a una natura generosa in fatto di un ambiente che si presenta come un vero e proprio parco naturale di grande rilievo, a partire proprio dal Lago Maggiore punto di riferimento internazionale, fino a un paesaggio dove l’azzurro dei corsi d’acqua s’interseca nel verde della vallate prealpine. Una ulteriore conferma arriva dai numerosi testimonial e i tantissimi appassionati che hanno scelto Varese quale luogo per praticare le più diverse discipline sportive.

Un patrimonio di esperienza che la Camera di Commercio ha voluto raccogliere e divulgare attraverso la collana Lombardia NordOvest. L’ultima pubblicazione è infatti dedicata agli sport d’aria, acqua e terra che vedono nel territorio varesino una sede perfetta per far vivere a tutti la passione per le varie discipline. L’occasione si rivela utile anche a sostenere l’avvio dell’attività della Varese Sport Commission, iniziativa promossa per fare dell’attrattività turistica attraverso gli eventi sportivi un fattore di competitività territoriale.

“Varese Sport Commission è un’iniziativa per fare dello sport e, più in generale, dell’attività all’aperto un veicolo per attrarre nuovi flussi turistici – si legge nell’editoriale d’apertura di Lombardia NordOvest a firma di Renato Scapolan, Presidente della Camera di Commercio di Varese e Mauro Temperelli, segretario generale -. Turismo attivo nelle sue più ampie accezioni, grazie a caratteristiche geografiche e ambientali di assoluto rilievo. Ma non solo. Abbiamo impianti sportivi, infrastrutture, capacità organizzative e tutti quei servizi necessari per una vacanza attiva con famiglia o amici o per chi deve organizzare eventi e gare di livello agonistico o amatoriale”.

Tra gli argomenti trattati, le emozioni di una giornata in vela tra le acque del Lago Maggiore con la catena prealpina sullo sfondo, avendo come guida la velista Paola Ferrario. A corredo, una seire di schede utili a vivere il lago trasformando il viaggio in qualcosa di meraviglioso abbinandolo al buon cibo, alla natura, agli altri sport o semplicemente a un po’ di riflessione e relax.

Uno schema seguito anche per le altre parti della pubblicazione: a iniziare da quella sul trekking a cavallo con i percorsi che, in provincia di Varese, si possono seguire a quattro zampe. In questo caso il ruolo da protagonista è affidato all’artista e ippofilo Chicco Colombo. Quindi, librandosi in volo dal campo di Calcinate del Pesce, ci si affida alle competenza di una pluricampionessa di aliante quale Margherita Acquaderni. Grazie a lei e alla scrittura di Linda Terziroli, i lettori hanno l’occasione di immergersi nel vento mentre solcano le Alpi. Riscendendo a terra e inforcando la bicicletta c’è la conduttrice televisiva e modella Filippa Lägerback cui brillano gli splendidi occhi mentre racconta della sua scoperta a pedali del nostro territorio.

Nella terra dei laghi, una delle tante eccellenze in tema di attrattività turistico sportiva è costituita dalla rete dei campi da golf. Di questo si occupa Marco Dal Fior, varesino e presidente nazionale dei giornalisti golfisti. Un ultimo passaggio per arrivare sui percorsi escursionistici della provincia, con la testimonianza del presidente del Cai Varese Pietro Macchi.

Perchè tutto questi si traduca più facilmente in riscontri positivi sul turismo, è stato sottoscritto un Protocollo d’Intesa tra Camera di Commercio e Comune di Varese in materia di Turismo. Nell’occasione, presentata anche un’anteprima dello spazio destinato a essere il nuovo centro di informazione, accoglienza e promozione turistica del territorio. Un’area messa a disposizione dalla Camera di Commercio all’interno del proprio palazzo, direttamente affacciata su piazza Monte Grappa.

Il Varese Tourist Info raggrupperà strutture operative nei diversi ambiti di questo settore economico. “Il Varese Tourist Info opererà all’insegna dello slogan #DoYouLake? proprio per trasmettere il messaggio che le proposte non si limiteranno alla promozione del centro cittadino – spiega Scapolan -, ma si allargheranno all’intera area del Lago Maggiore e a tutte le altre zone del territorio provinciale, dal parco del Ticino ai punti d’interesse dell’Alto Milanese”.

Un’iniziativa, nelle intenzione destinata a cresce. Presto infatti, sarà parte di una rete più ampia di punti d’informazione turistica.