Da domani il basket australiano a Varese per allenarsi in vista dei mondiali

LUINONOTIZIE.IT

 

Non solo canottaggio e ciclismo, ma anche pallacanestro nel rapporto tra Australia e Varese, che va sempre più consolidandosi nel tempo. Da domani fino al 14 febbraiotoccherà infatti al basket, disciplina tra quelle di maggior rilievo nel territorio varesino, offrire le proprie strutture al team femminile della nazionale australiana, che svolgerà un periodo di preparazione nelle palestre del campus di Varese e del centro sportivo dell’Università dell’Insubria.

In vista dei mondiali di categoria in programma il prossimo settembre in Spagna, saranno dunque 18 le atlete che, con dirigenti e tecnici, faranno capo all’European Training Centre che, ormai da qualche anno, è operativo a Gavirate sulle rive del lago proprio per fungere da punto di riferimento nel Vecchio Continente per lo sport australiano.

“Sulla scena internazionale l’Australia ha una formidabile reputazione sia nel basket femminile che in quello maschile. L’Australian Institute of Sport European Training Centre è onorato di poter assistere una delle migliori squadre femminili d’Australia”. Parole di Warwick Forbes, direttore del centro di Gavirate, che ha poi spiegato il significato del soprannome della squadra, “Opals”: “È in onore di una bellissima, rara e preziosa roccia d’Australia, che riflette il talento scintillante della nostra società multiculturale. Le loro qualità arrivano dalla diversità dei loro talenti oltre alla professionalità e dedizione degli allenatori.”

Nei dieci giorni di permanenza varesina, appassionati e non avranno il piacere di vedere in azione atlete di primissimo livello, medaglia di bronzo nella precedente edizione dei mondiali, quattro anni fa in Turchia. Sarà possibile ammirare anche una delle cestiste più importanti nella storia di questo sport, l’australiana Lauren Jackson, che, ritiratasi nel 2016, aveva condotto la sua nazionale all’oro iridato a Brasile 2006, oltre ad essere premiata due volte come migliore giocatrice dell’anno nell’Wnba statunitense.

La loro presenza evidenza una volta di più le potenzialità della nostra provincia che, con il suo ambiente ideale per diverse attività agonistiche di terra, aria e acqua – ha commentato il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi -, attrae atleti, professionisti e non, ed appassionati. Da qui l’importanza della Varese Sport Commission promossa dalla Camera di Commercio proprio per valorizzare in tal senso questo territorio, con le indubbie ricadute positive in termini economici per le nostre strutture della ricettività e del turismo a 360 gradi.”