Da Cagliari a Malpensa Lavoratori in trasferta

La Prealpina - 21/09/2016

Meridiana chiude la propria base di Cagliari e sposterà su Malpensa parte dei lavoratori isolani. A renderlo noto è Anpav, sindacato degli assistenti di volo, a margine di un incontro avvenuto nei giorni scorsi con i vertici del gruppo (composto da Meridiana fly e Air Italiy) sulle prospettive aziendali in vista dell’imminente stagione invernale.

Secondo i rappresentanti dei lavoratori, la flotta per l’inverno sarà composta da 14 aeromobili: tre Md80, quattro Boeing 767 e sette Boeing 737. Proprio quest’ultimo modello sarebbe il prescelto per tutti i voli di medio raggio, tanto che in primavera arriveranno ben sette nuove macchine. Tre andranno a sostituire gli ormai obsoleti Md80 di Olbia e quattro arriveranno a Malpensa sostituendo l’uscita prossima di due B737-300. La base di Napoli rimarrà con una macchina e Verona lavorerà per tutta la prossima estate con una stagionalità di sei mesi.

La chiusura di Cagliari genererà l’inevitabile spostamento dei 128 lavoratori full time oggi presenti sul capoluogo sardo. Di questi 54 saranno dirottati su Olbia, mentre 74 sbarcheranno a Malpensa. E’ la stessa operazione di sei anni fa ma con direzione opposta: con la fusione tra Meridiana ed Eurofly ci fu il trasferimento di massa dalla brughiera alla Sardegna. Ora si replica a destinazione invertita. Il passaggio coinvolgerà anche i part-time: i numeri in questo caso sono meno certi, ma con 46 unità la maggior parte dovrebbe essere dirottata su Malpensa. Seguono Olbia (36) e Verona (18). Gli elementi emersi nel confronto con Anpav sembrerebbero confermare il ritrovato interesse di Meridiana su Malpensa, attraverso la propria base Air Italy. Come già reso noto infatti nelle scorse settimane, il prossimo 14 novembre verrà inaugurato il diretto su Lanzarote, operativo fino al 4 maggio 2017 con una frequenza settimanale. Inoltre, a partire dal 4 novembre e fino al prossimo 28 aprile, i voli già esistenti per Tenerife e Fuerteventura diventeranno bisettimanali. Il potenziamento dell’offerta sulle Canarie arriva a poche settimane dall’avvio dei collegamenti su Accra e Lagos (attualmente Meridiana è l’unico vettore italiano autorizzato a collegare Milano con voli di linea al Ghana e alla Nigeria), mentre dal 6 ottobre inizieranno le operazioni sulla tratta Malpensa-Recife. Infine, a dicembre è previsto invece il primo collegamento su Miami.

In attesa di perfezionare entro l’autunno l’accordo con Qatar Airways per l’ingresso degli arabi in Meridiana col 49 per cento delle quote azionarie, permangono però numerosi problemi all’interno di entrambe le compagnie del Gruppo. E’ per questo motivo che Anpav ha indetto per domani, dalle 13 e per le successive quattro ore, uno sciopero del personale di cabina. Spiega la segreteria nazionale: «La nuova proprietà e le istituzioni che hanno seguito e sostenuto il processo di partnership devono prendere le distanze da una gestione senza prospettive che, se non immediatamente corretta, fa permanere la società in acque torbide, impedendone un rilancio possibile».