“Cuore di cuochi” per fare del bene Sindaci e assessori ai fornelli

La Provincia Varese - 17/03/2017

Le amministrazioni comunali di Busto Arsizio, Gallarate e Varese si sfidano ai fornelli per beneficienza. E’ la sesta edizione della serata “Cuore di cuochi”, ideata dalla fondazione Giacomo Ascoli onlus, che sostiene il Day Hospital oncoematologico pediatrico presso l’Ospedale F. del Ponte di Varese con l’obiettivo di raccogliere fondi per finanziare l’acquisto di un ecografo. «Lo scorso maggio le elezioni comunali dei più importanti comuni della provincia di Varese hanno rivoluzionato le amministrazioni – spiegano dalla fondazione sottolineando che – ci è parso necessario perciò conoscere se i nuovi amministratori, con il contributo delle opposizioni, oltre ad attuare i loro programmi politici, per così dire, siano anche in grado di preparare piatti prelibati da servire ai loro amministrati». Teatro della serata le Ville Ponti di Varese dove giovedì 6 aprile le tre amministrazioni si daranno battaglia a colpi di piatti prelibati. Per Busto Arsizio saranno presenti il sindaco Emanuele Antonelli, l’assessore Alberto Riva ed il presidente del Consiglio comunale Valerio Mariani. In rappresentanza di Gallarate il sindaco Andrea Cassani, il vicesindaco Moreno Carù, il consigliere comunale Giovanni Pignataro ed il cuoco Sandro Rech; per Varese saranno invece presenti il sindaco Davide Galimberti, il vicesindaco Daniele Zanzi ed il consigliere comunale Paolo Orrigoni. Dalla fondazione, ricordando che per le prenotazioni è sufficiente contattarli, spiegano che: «Come tutti gli anni, ciascuna squadra preparerà un primo piatto. Ogni tavolo esprimerà un voto da 1 a 4 e, al termine della serata, sarà premiata la miglior squadra per il miglior piatto, per il miglior servizio ai tavoli e per la simpatia ma il vero premio sarà per la solidarietà». Intanto a gennaio l’instancabile attività della fondazione Giacomo Ascoli onlus ha visto la nascita del “Comitato Cuore in Day Hospital” costituito nello scorso gennaio da una decina di genitori afferenti al Day Hospital oncoematologico pediatrico “Giacomo Ascoli” di Varese, insieme ad Angela Ballerio Ascoli, mamma di Giacomo e referente del gruppo volontari attivi in reparto. Tra i soci fondatori del Comitato, che si è costituito con lo scopo di fornire un sostegno morale alle famiglie che devono affrontare la malattia di un figlio, anche la dottoressa Maddalena Marinoni, dirigente medico e referente del Day Hospital presso l’ASST dei Settelaghi, Ospedale del Ponte. «La nascita di questa libera associazione si deve ai genitori e alla consapevolezza che proprio loro hanno maturato, in merito alla possibilità di poter alleviare insieme la fatica e il dolore che questa malattia comporta», ha commentato l’avvocato Marco Ascoli, presidente della fondazione. n