Crescono i turisti stranieri sul lago

La Provincia Varese - 31/07/2016

Gavirate – Stabili quelli italiani, a farla da padrone sono i tedeschi, che a giugno sono raddoppiati rispetto al 2015

Un’estate finora con numeri in crescita per il turismo a Gavirate. I dati dell’ufficio Iat, gestito dalla Pro Loco su incarico del Comune, relativi all’area camper sul lungolago, rivelano presenze stabili rispetto alla scorsa stagione, per quanto riguarda i turisti italiani, mentre sono in crescita quelli stranieri. A farla da padrone, anche sulle rive del lago di Varese, sono i tedeschi che a giugno sono quasi raddoppiati rispetto allo stesso periodo del 2015. Stabili i visitatori svizzeri che prediligono Gavirate nel mese di maggio e anche i francesi.

Posto strategico

Il vero mese da record per l’area camper sul lungolago è finora stato proprio il mese di maggio, che piace anche ai turisti belgi e olandesi, presenti anche a giugno. Buona anche la presenza di austriaci e svedesi, stabili i britannici. «La stagione sta andando bene – conferma Luciano De Maddalena, direttore della Pro Gavirate – anche grazie al tempo che si è stabilizzato». L’area camper gaviratese è sempre un punto di riferimento per chi dal nord Europa viene a trascorrere le vacanze in Italia. «Siamo collocati in un posto strategico – spiega De Maddalena – per chi vuole fare una sosta prima di proseguire per il mare o per visitare una città d’arte; nell’area camper trovano un luogo sicuro e attrezzato, oltre a una serie di servizi molto apprezzati come la pista ciclopedonale attorno al lago».

Un turismo mordi e fuggi, con una permanenza di due o tre giorni, spalmato però su tutta la settimana. «L’area camper è sempre piena anche nei giorni feriali quando praticamente ci sono solo turisti stranieri, mentre nei fine settimana sono quasi tutti camperisti italiani» sottolinea il direttore. A Gavirate arrivano turisti dal sud della provincia di Varese, dal milanese, ma anche dal Piemonte, da Torino e da altre città del nord.