«Costruiamo una pista per sciare all’Ippodromo»

La Provincia Varese - 22/12/2016

Una pista di sci di fondo all’ippodromo Le Bettole. Questa è l’idea del Cavalier Vincenzo Bifulco detto Vic, vulcanico presidente di Actl (associazione per la cultura e il tempo libero). «L’altro giorno, mentre nevicava, per l’ennesima volta ho pensato alle Bettole e all’anello con il tappeto verde, quello sul quale corrono i cavalli – spiega Bifulco – Se dovesse nevicare ancora, si potrebbe creare in questo anello una pista di sci di fondo, cosa che sarebbe interessante per le famiglie, tanto più che in questo periodo nella stessa area è allestito un piccolo villaggio natalizio. Immagino famiglie trascorrere qualche ora facendo sport e poi rifocillarsi con una bella cioccolata calda». Bifulco ha stimato che un progetto di questo tipo avrebbe costi di realizzazione molto bassi: «basta battere la pista e creare le canaline, magari servendosi di un’organizzazione specializzata. Una pista di sci di fondo in città sarebbe un’iniziativa interessante per chi desidera provare questo sport. Basterebbe uno strato di 20-25 centimetri di neve, e la città avrebbe una pista di sci di fondo all’aperto». Certo, bisognerebbe pensare anche a come consentire il noleggio dell’attrezzatura, ma anche in questo associazioni sportive e di appassionati potrebbero aiutare per portare all’ippodromo un po’ di sci, scarponi e racchette. Lo sci di fondo per anni è stato un po’ dimenticato, ma adesso sta tornando popolare, forse anche grazie al successo che sta riscuotendo il nordic walking. L’ippodromo sarebbe perfetto perché i percorsi di sci di fondo si sviluppano prevalentemente su zone relativamente pianeggianti. Lo sci di fondo costituisce inoltre un ottimo esercizio fisico: la spinta sulla neve si ottiene dalla combinazione dell’uso delle braccia (che spingono tramite i bastoncini) e delle gambe, sia alternando il passo come una normale camminata, sia pattinando alternativamente su uno sci e sull’altro. La pista di sci di fondo più vicina al comune di Varese si trova al Brinzio. È gestita dal Centro Fondo Brinzio e si sviluppa nei prati alle pendici del Campo dei Fiori. Si tratta di un tracciato ideale per i principianti, ma utile anche agli esperti che vogliono mantenersi in allenamento. La pista è divisa in due anelli adatti alle differenti capacità: un anello «blu» completamente pianeggiante di circa 3 chilometri ed uno «rosso» con brevi salite e discese di 5 chilometri. Qualche anno fa, in un inverno particolarmente nevoso, era stata proposta anche la creazione di una pista di sci di fondo anche ai giardini Estensi. L’idea non andò in porto, chissà se all’ippodromo possa avere maggiore fortuna, ammesso che nevichi naturalmente