«Così salviamo il cuore ai dipendenti»

La Prealpina - 07/09/2016

Avere a cuore i propri dipendenti significa investire sulla loro sicurezza. Così hanno ragionato alla Modecor italiana, l’azienda associata a Confapi Varese da oltre cinquant’anni leader europea nelle decorazioni per pasticcerie, gelaterie e panetterie, che ha deciso di aderire alla convenzione per installare un defibrillatore nel luogo di lavoro. Tutto è legato alla campagna “Abbiamo a cuore le nostre imprese”, siglata dall’Associazione piccole e medie industrie con l’azienda specializzata Cardioline per facilitare l’acquisto degli strumenti salva-cuore. Fra i primi ad aderire questa società che ha deciso di dotare del macchinario la sede di Cuvio. L’azienda da sempre ha un’attenzione particolare alla sicurezza e all’ambiente e tutto il processo produttivo è svolto secondo i più severi criteri igienici. Fra i passi più importanti, l’adesione al Brc (British Retailer Consortium), lo standard che permette di dialogare con la grande distribuzione e i grandi gruppi industriali grazie alla tutela del prodotto dalle contaminazioni. «È stata da sempre una cultura aziendale tutelare e salvaguardare la salute dei dipendenti e l’acquisto del defibrillatore automatico oggi né è la conferma – spiega l’amministratore delegato Fabio Re Cecconi -: tramite l’iniziativa avviata dalla nostra associazione Confapi Varese abbiamo colto l’occasione e scelto di acquistare un Dae».

L’azienda ha voluto garantire su ogni turno la presenza di un soccorritore certificato dalla Emergency First Response, coinvolgendo nel corso un team di dipendenti. «Crediamo che il valore aggiunto di un’azienda siano le persone, in quest’ottica ci piace pensare che i nostri dipendenti si sentano al sicuro nel loro posto di lavoro», termina Re Cecconi.