Cortometraggi protagonisti Sotto l’ala di Francesco Salvi

La Provincia Varese - 07/06/2017

Torna a Luino, dal 9 all’11 giugno, l’edizione 2017 di “Corto Week End”, che si svolgerà in piazza Libertà. Si comincia venerdì alle 21.30 con l’incontro con Silver e con delle proiezioni di Lupo Alberto; il programma di sabato prevede, sempre a partire dalle 21.30, l’incontro con Bruno Bozzetto, con proiezione del film “West and Soda” e a seguire “Le vacanze del signor Rossi”. Direttore artistico della manifestazione sarà il luinese Francesco Salvi, attore, comico e cantante, che sarà presente durante l’evento, per dispensare simpaticamente suggerimenti utili a tutti i partecipanti. Parola d’ordine qualità Durante le serata di venerdì e del sabato, in attesa delle proiezione dei corti della domenica, ci sarà la rassegna dei corti d’autore; per questa edizione, il tema prescelto è il cinema italiano d’animazione con le proiezioni di una minirassegna dei lavori di Bruno Bozzetto, regista italiano, disegnatore e autore di fama mondiale, autore di numerosi film d’animazione e cortometraggi, molti dei quali vedono protagonista il suo signor Rossi, simbolo dell’italiano medio, alle prese con il malcostume della società. «Il Festival dei Corti è una Il comico e cantante luinese Francesco Salvi è il direttore artistico del Festival bella occasione per tutta la città – commenta il sindaco di Luino Andrea Pellicini – è un modo elegante e giocoso di fare cultura e intrattenimento di qualità; grazie a Francesco Salvi per il suo rappresentare le bellezze della città, in questa edizione Luino, dei suoi abitanti, del suo territorio, realizzando opere che spaziano tra i differenti generi cinematografici e video; questi gli obiettivi della rassegna per Luino». L’oggetto misterioso Come in ogni gara che si rispetti, ai partecipanti sarà consegnata il 9 giugno la busta contenente regolamento e indicazioni per i lavori. Ci sarà l’obbligo per i concorrenti di utilizzare nei loro cortometraggi un oggetto misterioso che sarà indicato loro solo al momento dell’inizio della rassegna; per questa edizione, gli organizzatori hanno pensato ad un messaggio rivolto al rispetto dell’ambiente e a un premio significativo per il miglior corto realizzato sul concetto “è tutto un week end”. «Attendiamo e invitiamo a partecipare al concorso più realtà possibili, dal semplice appassionato, al professionista esperto di cinema, video, cortometraggi, dal filmaker autodidatta, al documentarista, fino al neofita senza esperienza» spiegano gli organizzatori. n