Corsa su tre ruote per 113 handbikers Arrivano anche da Svizzera e Ungheria

La Provincia Varese - 21/09/2016

Un’edizione da record per la presenza di 113 handbikers iscritti da tutta Italia, dalla Svizzera e, per la prima volta, dall’Ungheria. Con questa partecipazione si può parlare di successo ancor prima di tagliare il traguardo. Stiamo parlando della undicesima edizione delle “3 ruote intorno al lago”, la corsa di 25 chilometri riservata alle handbike che si svolgerà domenica sulla provinciale che circonda il lago di Varese e costituisce la prova di campionato italiano di società della Fci (Federazione Ciclistica Italiana). Lo stesso giorno, con partenza 10 minuti dopo le handbike, è in programma la settima edizione del Giro del lago di Varese organizzata dal Gruppo Aziendale Maratoneti della Whirlpool e Polha – Varese. La gara podistica – a cui si sono già iscritte 550 persone – si divide tra gara competitiva Fidal e staffetta competitiva a due concorrenti (su 10 e 15 chilometri) e sarà valida come campionato provinciale individuale sulla distanza della mezza maratona, con rilevamento del tempo dopo i 21.097 metri e traguardo ai 25 chilometri. Per bambini e famiglie c’è la Family Run, un percorso di circa 3 chilometri, a cui ci si iscrive la mattina della gara, ideato per dare a tutti la possibilità di partecipare a questa giornata di festa. Non manca la solidarietà: la onlus varesina Africa&Sport, che ha coorganizzato l’evento, raccoglierà fondi e parteciperà con due atleti professionisti keniani del team Run2gether: Pauline Eapan e Wilson Meli. Sarà anche una edizione da vip. A dare il via agli atleti sarà Federico Morlacchi, 22 anni, il talentuoso nuotatore della Polha che in Brasile ha conquistato 4 medaglie (1 oro e 3 argenti nel nuoto). Alla gara di handbike parteciperà Paolo Cecchetto (Team Equa) che si è guadagnato l’oro nelle paralimpiadi di Rio. Segnaliamo anche la presenza di Filippo Menotti, un “ultra-runner” da poco rientrato dalla “Sardegna No Limits”, 600 chilometri in solitaria per le strade ed i sentieri dell’isola sarda. «L’ambizione è quella di riuscire a far diventare questa manifestazione uno degli eventi trainanti per sostenere la candidatura di Varese a Città Europea dello Sport – dicono Luciano Rech, presidente Gam Whirlpool, e Ambrogio Magistrelli, vice presidente della Polha – Alla figura di Enrico Arcelli, scomparso da un anno, è stato dedicato il Memorial che andrà al vincitore della mezza maratona». La Sp1, come sempre, sarà totalmente chiusa al traffico dalle 8.30 alle 12 circa, quando la gara sarà terminata (partenza e arrivo sono alla Schiranna). Le iscrizioni per i podisti resteranno aperte fino a venerdì su www.otcsrl.it.