Coppa Lino Favini, conto alla rovescia

La Prealpina - 04/10/2017

Mancano poco meno di due settimane alla 14ª Coppa Lino Favini, regata riservata alla classe Melges 24 organizzata dall’Associazione Velica Alto Verbano di Luino. Tre giorni di regate, dal 13 al 15 ottobre, di grande vela internazionale durante le quali si disputerà la sesta e ultima prova stagionale del Circuito Europeo e di quello italiano giunto invece alla quarta tappa. La manifestazione è dedicata a Lino Favini grande velista verbanese nonchè padre di Flavio uno dei più quotati campioni a livello internazionale che in questa classe ha conquistato due volte sia il titolo mondiale che quello europeo.

Nei tre giorni di regata è previsto un numero massimo di 8 prove, il percorso sarà a bastone: bolina-poppa con l’utilizzo di un cancello di poppa e di una boa offset in bolina. Confermata la partecipazione di una trentina d’imbarcazioni provenienti da Svizzera, Austria, Danimarca, Germania, Gran Bretagna, Ungheria e USA. Sulla linea di partenza ci saranno gli inglesi di “Gill Race Team” di Miles Quinton, attuale leader della classifica continentale, “Taki” di Marco Zammarchi e Niccolò Bertola campione del mondo 2016 e 2017 dellaCorinthian e il campione del mondo 2017 “Maidollis” di Carlo Fracassoli che imbarca il luinese Giovanni Ferrari. In gara anche “Altea” del verbanese Andrea Racchelli, portacolori del Circolo Velico Canottieri Intra.

Il Melges 24 è una barca stata disegnata nel 1992 dai progettisti americani Reichel & Pugh e costruita sempre negli Usa dal cantiere Melges Performance Sailboats. La classe italiana è nata ufficialmente nel 2004. La manifestazione organizzata dal sodalizio velico luinese può contare sull’importante sostegno della Varese Sport Commission e della Camera di Commercio di Varese.