Consulenti del lavoro alle prese con le riforme

La Prealpina - 21/11/2016

«Nel corso del prossimo anno la nostra attività si concentrerà sulle elezioni provinciali dell’Ancl Up di Varese per il quadriennio 2017-2021, sulle elezioni del Consiglio Nazionale dell’Ordine Consulenti del Lavoro per il triennio 2017-2020 ma, soprattutto, si concentrerà sulle problematiche che affliggono la categoria dal punto di vista legislativo». Esordisce così Ferdinando Butto, presidente dell’Associazione Nazionale consulenti del Lavoro, unione provinciale di Varese, durante l’assemblea annuale.

«Dal punto di vista politico, il rinnovo dei vertici nazionali dell’Ancl con le elezioni del mese scorso – ha continuato – vede la provincia di Varese parte attiva con la presenza in Consiglio Nazionale di ben due rappresentanti: Omar Barella e Paola Marchioni. Siamo una delle poche realtà che a livello nazionale può vantare di avere due iscritti all’interno dei vertici dell’associazione sindacale, che potranno in questo modo contribuire con idee ed iniziative a tutela e nell’interesse di tutta la categoria».

Sul fronte della formazione, invece, il presidente ha commentato: «Le Stp, vale a dire le società tra professionisti, possono costituire una buona opportunità, soprattutto per i giovani che sono e saranno il futuro della nostra categoria. In un mercato in continua evoluzione e caratterizzato da una forte concorrenza, diventa difficile competere come singolo professionista. La costituzione di una Stp consente invece di condividere anche con altri professionisti l’attività professionale ma soprattutto, per quanto ci riguarda, lo scopo è quello di sensibilizzare i colleghi a regolarizzare la posizione dei loro centri elaborazione dati (Ced); infatti attraverso l’intervento del nostro presidente Enpacl Visparelli abbiamo voluto chiarire i tanti dubbi emersi dall’entrata in vigore della legge proprio in merito ai Ced ed alla costituzione di Società tra Professionisti e far rilevare la “convenienza previdenziale” che si ha con la trasformazione di un Ced in Stp».