Cna in assemblea Orsi cede il timone

La Prealpina - 09/06/2017

Sarà l’assemblea di congedo di Franco Orsi, ma anche l’avvio del mandato del nuovo presidente. La Cna (Confederazione nazionale dell’artigianato) di Varese si rinnova attraverso l’assemblea elettiva che si svolgerà domattina, dalle ore 10, a Ville Ponti di Varese. Con Orsi al passo di arrivederci dopo otto anni, cambierà il presidente e tutti gli altri organi interni: i 31 membri del direttivo e i 5 della presidenza.

Al centro del dibattito vi sarà chiaramente la relazione della guida uscente e cioè colui che ha traghettato la realtà associativa durante la crisi e che, oggi, può iniziare a intravedere una timida ripresa: «Quando mi sono insediato – racconta Orsi– era il 2009, chiudevano trecento imprese artigiane al giorno e nel Triveneto si succedevano i suicidi di piccoli imprenditori devastati dalla crisi. In questo contesto, nel nostro territorio, siamo riusciti a mantenere un discreto tessuto economico, guidando gli artigiani nel cambiamento, abbracciando le nuove tecnologie e la globalizzazione attraverso servizi nuovi, formazione, internazionalizzazione e credito, in un periodo in cui le banche non aiutavano più le imprese. Sono stati otto anni intensi, non ci siamo mai pianti addosso e abbiamo guardato sempre avanti con la schiena dritta».

Dopo la relazione di Orsi, l’assemblea elettiva intitolata “Connessi al cambiamento” proseguirà con gli interventi di Daniele Parolo, presidente lombardo e Fausto Cacciatori, vicepresidente nazionale. Infine toccherà alla fase elettorale, con la nomina dei delegati e dei vari organismi previsti. «Ci sarà il rinnovo del gruppo dirigente – afferma il direttore Roberta Tajè – che guiderà Cna Varese per i prossimi quattro anni: saranno rappresentate tutte le aree geografiche del Varesotto e i vari mestieri. Ad affiancare il presidente ci saranno quindi esponenti di pensionati, donne, giovani, il presidente della società di servizi (Orsi, ndr), il consorzio Fidi e altri imprenditori».